Sci alpino, Coppa Europa 2017: Elisabeth Kappaurer vince l’ultimo gigante femminile

Sci-alpino-Elisabeth-Kappaurer-FB.jpg

Ultimo week-end di gare per la Coppa Europa di sci alpino 2016/2017: ad ospitare le finali delle prove tecniche sono le nevi italiane di Innichen-San Candido, dove oggi era in programma lo slalom gigante femminile.

Reduce da un ottimo fine settimana di Coppa del Mondo a Squaw Valley (sedicesima in gigante e quattordicesima in slalom) l’austriaca Elisabeth Kappaurer ha effettuato il suo ritorno sul circuito continentale per dominare la gara odierna, ottenendo dunque la sua prima vittoria in carriera dopo tre podi. Al comando dopo la prima manche, la ventiduenne ha confermato anche nella seconda, chiudendo con il tempo di 2’17”58. Alle sue spalle, staccata di 72/100, troviamo la connazionale Katharina Liensberger, brava a rimontare dalla quinta piazza ed unica a restare sotto il secondo di distacco.

Il podio è stato completato dalla tedesca Jessica Hilzinger (+1”67), mentre nelle prime cinque posizioni troviamo anche la slovena Meta Hrovat (+1”75) e la svizzera Camille Rast (+1”85), autrice del miglior tempo nella seconda manche. Migliore italiana, Luisa Bertani ha recuperato otto posizioni per chiudere diciottesima (+3”86), Con Jasmine Fiorano che ha raccolto qualche punto in ventisettesima posizione (+4”58). Fuori dalle trenta Lara Della Mea, mentre le altre azzurre non hanno raggiunto il traguardo.

Ad una sola gara dalla fine, la classifica generale del circuito continentale femminile vede al comando la norvegese Kristina Riis-Johannessen, che con 1.178 punti precede la connazionale Kristin Lysdahl (1.082) e l’austriaca Nadine Fest (894). Per quanto riguarda la classifica di disciplina, questa vede la vittoria di Lysdahl (540 punti), che ottiene il posto fisso nella prossima Coppa del Mondo al pari di Hilzinger (414) e Kappaurer (394).

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Elisabeth Kappaurer

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top