Sci alpino, Coppa Europa 2017: Elia Zurbriggen si impone nel gigante delle finali


Ultimo week-end di gare per la Coppa Europa di sci alpino 2016/2017: ad ospitare le finali delle prove tecniche sono le nevi italiane di Innichen-San Candido, dove oggi era in programma lo slalom gigante maschile.

Il successo ha sorriso al figlio d’arte Elia Zurbriggen, classe 1990, che ha ottenuto la sua quarta vittoria in carriera sul circuito continentale, la terza in stagione. Lo svizzero ha superato nella seconda manche il finlandese Samu Torsti, che guidava la classifica al termine della prima, imponendosi con il tempo finalee di 2’16”85, ed un decimo di margine sul rivale. Completa il podio l’austriaco Daniel Meier (+48/100), bravo a recuperare dalla sesta piazza, anche se da questo punto di vista ha fatto meglio lo svizzero Manuel Pleisch, che ha guadagnato ben nove posizioni per chiudere quarto a pari meri con il norvegese Marcus Monsen (+84/100).

Miglio azzurro, Giulio Giovanni Bosca ha a sua volta rimontato otto posizioni grazie al miglior tempo della seconda manche, terminando undicesimo con 1”52 di distacco dal vincitore. A punti anche Alex Zingerle, diciannovesimo a 2”08, Hannes Zingerle, ventitreesimo a 2”83, Alessandro Brean, ventisettesimo a 3”47, ed Alex Hofer, ventottesimo a 3”89.

Per quanto riguarda la classifica generale del circuito continentale maschile, questa è già stata vinta dallo svizzero Gilles Roulin, che con 1.060 punti precede il connazionale Stefan Rogentin (686 punti) ed il norvegese Monsen (637 punti). Zurbriggen conquista invece la classifica di disciplina con 541 punti, ottenendo il posto fisso per la prossima Coppa del Mondo insieme a Torsti (522 punti) ed al francese Cyprien Sarrazin (505 punti).

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top