Rugby, Pro12 2016/17 – 18/a giornata: Zebre, altra sberla in casa! Munster si impone 50-14 a Parma

C2ItuvNXgAER2Tb.jpg

Foto Twitter Zebre Rugby


Si chiude con l’ennesima batosta subita dalle Zebre la diciottesima giornata del Guinness Pro12 2016/2017, caratterizzata dal largo successo di Munster per 50-14 davanti al pubblico dello Stadio Lanfranchi di Parma. La franchigia irlandese ha marcato praticamente ad ogni ingresso nei 22 avversari, palesando ancora una volta in questa edizione della manifestazione la completa inadeguatezza della retroguardia dei ducali, relegati sempre più in ultima posizione della graduatoria complice un bilancio terribile di una vittoria a fronte di diciassette disfatte.

La Red Army mostra le proprie intenzioni bellicose sin dai frangenti inaugurali andando in meta grazie ad una splendida iniziativa di Scannell, replicata pochi minuti dopo da uno scatenato O’Donnell, capace di prendere di infilata la distratta difesa dei padroni di casa e siglare un vantaggio già molto consistente in favore degli ospiti. Alla mezz’ora si iscrive al tabellino anche O’Mahony, la cui cavalcata vincente mette una seria ipoteca sul risultato finale destabilizzando in maniera ulteriore le poche certezze della formazione bianconera. A nulla serve la buona iniziativa caratterizzata da un pregevole allargamento alla mano che consente alle Zebre di sbloccare il tabellino con il pick and go di Minnie.

Munster deve attendere l’avvio della ripresa per centrare l’obiettivo del bonus approfittando ancora una volta della scarsa resistenza opposta dai beniamini del pubblico, protagonisti di offensive sporadiche che portano tuttavia alla meta di Greeff al 55′, con l’ala sudafricana tra i più volenterosi nelle fila della compagine italiana. La sesta meta in favore degli irlandesi reca la firma di Cronin, mentre prima del fischio finale sono da segnalare anche i cartellini gialli inflitti rispettivamente a Fabiani e Violi, preludio alla doppietta dello stesso Cronin che archivia una pratica già segnata fin dall’inizio.

Zebre: 15 Dion Berryman, 14 Kayle Van Zyl, 13 Tommaso Boni, 12 Tommaso Castello, 11 Lloyd Greeff, 10 Serafin Bordoli, 9 Marcello Violi, 8 Federico Ruzza, 7 Derick Minnie, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbandà, 5 Valerio Bernabò (c), 4 Gideon Koegelenberg, 3 Bartholomeus Le Roux, 2 Oliviero Fabiani, 1 Bruno Postiglioni
A disposizione: 16 Sydney Tobias, 17 Andrea De Marchi, 18 Pietro Ceccarelli, 19 Joshua Furno, 20 Guillermo Roan, 21 Carlo Engelbrecht, 22 Matteo Pratichetti, 23 Guglielmo Palazzani

Marcatori Zebre
Mete: Minnie (30), Greeff (55)
Conversioni: Violi (31), Bordoli (55)
Punizioni:

 

Munster: 15 David Johnston, 14 Darren Sweetnam, 13 Jaco Taute, 12 Rory Scannell, 11 Ronan O’Mahony, 10 Tyler Bleyendaal, 9 Duncan Williams, 8 Jack O’Donoghue, 7 Tommy O’Donnell, 6 Peter O’Mahony (c), 5 Billy Holland, 4 Dave O’Callaghan, 3 John Ryan, 2 Niall Scannell, 1 Dave Kilcoyne
A disposizione: 16 Rhys Marshall, 17 James Cronin, 18 Stephen Archer, 19 Darren O’Shea, 20 Conor Oliver, 21 Angus Lloyd, 22 David Johnston, 23 Dan Goggin

Marcatori Munster
Mete: Niall Scannell (3), Tommy O’Donnell (19), Ronan O’Mahony (26, 51), Rory Scannell (47), Cronin (62, 71)
Conversioni: Bleyendaal (3, 19, 26, 47), Scannell (63, 72)
Punizioni: Bleyendaal (40)

 

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Zebre Rugby

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top