Pattinaggio artistico, Mondiali 2017: le coppie azzurre dell’artistico alla ricerca della top ten

Della-Monica-Guarise-Pattinaggio-Pier-Colombo.jpg

Domani, mercoledì 29 marzo, si apriranno alla Hartwall Arena di Helsinki i Campionati Mondiali di pattinaggio di figura 2017: dopo il corto femminile, che sarà la prima gara in assoluto del programma iridato, andrà di scena lo short program delle coppie d’artistico, dove l’Italia schiererà i campioni nazionali Nicole Della Monica / Matteo Guarise ed i secondi classificati dell’ultima rassegna italiana Valentina Marchei / Ondřej Hotárek.

Nelle ultime tre stagioni, le due coppie azzurre si sono spesso alternate nella posizione di numero uno in Italia: una rivalità che sicuramente ha permesso a Della Monica / Guarise ed a Marchei / Hotárek di spingersi reciprocamente al miglioramento, ma che fino ad ora non ha visto nessuna delle due coppie riuscire a centrare la top ten nella rassegna iridata. Lo scorso anno, infatti, quando si gareggio sul ghiaccio di Boston, i più giovani Della Monica / Guarise terminare all’undicesimo posto, mentre la coppia composta dalla milanese e dal ceco chiuse quattordicesima; stesse posizioni, ma a parti invertite, invece, nella rassegna iridata di due anni fa.

L’obiettivo primario è dunque chiaro per entrambe le coppie: riportare l’Italia nella top ten mondiale della specialità tre anni dopo il nono posto ottenuto proprio da Hotárek, quando il pattinatore di Brno faceva coppia con Stefania Berton. I risultati di entrambe le coppie, del resto, saranno fondamentali se l’Italia vorrà mantenere due posti in vista dei Mondiali dell’anno prossimo, e soprattutto per conquistare altrettante entries ai Giochi Olimpici di Pyeongchang 2018 (il totale dei piazzamenti delle due coppie dovrà essere inferiore a 28).

Per quanto le coppie che si giochranno le medaglie, i campioni in carica sono i canadesi Meagan Duhamel / Eric Radford, che si sono imposti nelle ultime due edizioni, conquistando l’oro sia a Boston 2016 che a Shanghai 2015. I due nordamericani, seppur altamente competitivi, non sembrano però essere nella loro miglior stagione, avendo conquistando il bronzo alle Finali del Grand Prix e l’argento ai Four Continents.

I loro principali rivali saranno i cinesi Sui Wenjing / Han Cong, che dopo due medaglie d’argento punteranno al gradino più alto del podio, avendo già battuto i canadesi nella rassegna di Gangneung. I cinesi, del resto possono puntare al podio anche con la nuova coppia Yu Xiaoyu / Zhang Hao, secondi a Marsiglia, dove ad imporsi sono stati i russi Evgenia Tarasova / Vladimir Morozov.

Tra le coppie favorite per il podio non può poi non essere citata quella composta da Aliona Savchenko e Bruno Massot, rappresentanti della Germania, già bronzo l’anno scorso alla prima esperienza iridata insieme, così come non vanno sottovalutate le altre coppie russe Ksenia Stolbova / Fedor Klimov e gli emergenti Natalia Zabiiako / Alexander Enbert.

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Pier Colombo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top