Pallanuoto, A1 maschile: i migliori azzurri del 20^ turno. Magic moment per Francesco Di Fulvio, Lorenzo e Giovanni Bianco ‘Fratelli del gol’

Di-Fulvio-Pallanuoto-Settebello-Renzo-Brico.jpg

Sabato scorso si è disputata la ventesima giornata del nostro massimo campionato maschile di pallanuoto: andiamo a vedere chi sono stati gli italiani che hanno brillato di più in vasca, con la nostra consueta rubrica. Buona lettura!

Francesco Di Fulvio (Pro Recco). Magic moment senza fine… Fra Settebello, Euro Lega e Campionato, non passa partita che non lo veda a referto e decisivo con le sue giocate nell’economia della partita. Pilastro.

Valerio Rizzo-Christian Napolitano (AN Brescia). L’AN Brescia consolida il secondo posto in classifica dominando 16-9 la Roma Vis Nova e mandando a segno nove giocatori di movimento. Le uniche due triplette sono le loro, i più “stagionati” della rosa bresciana assieme a Christian Presciutti (doppietta sabato).

Cristiano Mirarchi (BPM Sport Management). Terza, a sei punti dalla squadra di Bovo, la BPM che passa 11-5 in casa dell’Ortigia con quaterna del 25enne attaccante figlio d’arte.

Umberto Esposito (Canottieri Napoli). Lo stop casalingo della quarta forza del torneo ha del clamoroso. Il 6-6 della “Scandone” imposto dalla cenerentola del torneo, il Genova Quinto B&B Assicurazione, matura in modo rocambolesco: giallorossi avanti 3-0 al cambio campo, poi la lenta ma inesorabile rimonta dei liguri che prima raggiungono il 5-5 con Aksentijevic e quindi il definitivo 6-6 con Primorac. Il ventunenne partenopeo realizza due dei suoi tre gol personali proprio nell’ultimo parziale, ma non bastano per dare i tre punti alla squadra della sua città…

Giovanni e Lorenzo Bianco (RN Savona). Dopo quattro ko consecutivi, torna al successo la Rari Nantes Savona che batte 8-6 la Pallanuoto Trieste, rafforzando il sesto posto, l’ultimo utile per l’accesso alla Final Six. Tra i biancorossi, doppiette del vice-capocannoniere (greco) dell’A1, Alexandros Gounas, e dei fratelli Lorenzo e Giovanni Bianco. Questa volta, Fratelli del gol

Davide Steardo (Carpisa Yamamay Acquachiara). Scaccia forse definitivamente l’incubo playout la Carpisa Yamamay Acquachiara, che va a vincere 8-5 alla “Vassallo” contro la Bogliasco Bene. Liguri che restano in partita fino al 5-4 per i napoletani a metà gara, poi l’allungo della squadra di Porzio con i gol in sequenza di Cupic, Confuorto e Steardo, autore di una doppietta in partita.

Giacomo Cannella (SS Lazio Nuoto). In chiave salvezza, il colpo grosso di giornata è della Lazio Nuoto che batte 12-7 la Reale Mutua Torino 81 Iren. I biancocelesti sono trascinati dal Superbaby Cannella, fresco di debutto con il Settebello: gran quaterna per lui.

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Renzo Brico

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top