Nuoto, Trofeo Città di Milano 2017: Gabriele Detti, primo tempo al mondo nei 400 stile libero, Federica Pellegrini “Divina” anche nei 200 dorso


Non ce lo aspettavamo, ma con Gabriele Detti è sempre una sorpresa…Nella prima giornata della settima edizione del Trofeo di Milano 2017 di nuoto, il livornese ha stupito anche se stesso siglando un crono eccezionale, visto il periodo, di 3’45″28 nei 400 stile libero, issandosi in vetta al ranking della specialità nel 2017.

Immagine

Un incedere sicuro quello del toscano nella piscina meneghina comportante un riscontro che rilancia per gli Assoluti di Riccione, in programma tra poco meno di un mese. L’azzurro ha preceduto nell’ordine il francese Damien Joly (3’51″83) e il “Gemello Diverso” Gregorio Paltrinieri (3’54″62), apparso decisamente imballato nelle otto vasche (non la sua gara).

Un pomeriggio decisamente positivo per i colori italiani anche guardando ad altre gare. Nei 200 stile libero, orfani di Federica Pellegrini, Alice Mizzau è scesa sotto l’1’59”, stampando un ottimo 1’58″70, facendo meglio della transalpina Camille Georghiu (2’01″06) e di Stefania Pirozzi (2’01″23). Molto bene anche Ilaria Bianchi nei 100 farfalla vinti con il crono di 58″16, battendo Silvia Di Pietro (59″06) ed Elena Di Liddo (59″30). Nei 100 stile libero, è il giovane Alessandro Miressi ad aprire le acque con il crono di 49″44, a precedere il bomber Marco Orsi (49″85) e Filippo Magnini (49″87). Fuori dalla finale, abbastanza clamorosamente, il campione italiano Luca Dotto decisamente fuori condizione.

In ripresa invece il dorsista Simone Sabbioni che con il suo 54″85 dei 100 dorso ha fatto meglio di Matteo Milli (55″63) e Christopher Ciccarese (55″81). Duello spalla a spalla nei 100 rana femminili tra Martina Carraro ed Arianna Castiglioni vinti dalla primatista tricolore con il tempo di 1’08″02 mentre nei 200 misti femminili, degno di lode, il 2’12″24 di Sara Franceschi ad appena 1″ dal record italiano di Alessia Filippi.

Last but not least la “Divina” nel nuoto azzurro, esibitasi nella vasca lombarda nei 200 dorso, è stata autrice di un ottimo 2’10″20 mettendo la mano davanti a Margherita Panziera (2’11″20) e Giulia Ramatelli (2’14″84).

 

RISULTATI COMPLETI

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da ufficio stampa Arena

Lascia un commento

scroll to top