MotoGP, GP Qatar 2017 – Prove libere 2: Scott Redding sorprende tutti, Andrea Dovizioso 2°, Vinales 5° davanti a Valentino Rossi (6°) in ripresa, indietro Lorenzo (8°) e Marquez (9°)

scott-redding-pramac-ducati-motogp-phillip-island-test-2016-13.jpg

Un turno di difficile interpretazione quello delle prove libere n.2 del GP del Qatar, primo appuntamento del Mondiale di MotoGP 2017 sul tracciato di Losail. Nel time attack finale è stata la Ducati Pramac di Scott Redding a sorprendere tutti con il crono di 1’55″085. Il britannico negli ultimi cinque minuti si è scatenato precedendo l’altra Rossa di Andrea Dovizioso del team ufficiale (1’55″185) e le due Yamaha Tech3 di Jonas Folger (1’55″208) e di Johann Zarco (1’55″316).

In quinta piazza e protagonista di una caduta nelle prime battute Maverick Vinales che, probabilmente, non è andato in cerca del tempo da qualifica continuando a lavorare in ottica gara (1’55″378). In ripresa Valentino Rossi immediatamente dietro al compagno di squadra (1’55″414). Il 46 è parso finalmente a suo agio con l’anteriore della M1 riuscendo a guidare come sa. Più indietro gli altri nomi grossi del Circus ovvero Jorge Lorenzo, sull’altra creatura di Borgo Panigale, (8°) a +0″519 dalla vetta e Marc Marquez (9°) a +0″613 da Redding. C’è da dire che il campione del mondo 2016 ha portato avanti un lavoro molto improntato sui long run per cui non dovrebbe essere nulla di preoccupante. Per quanto concerne gli altri piloti italiani 11° posto per Danilo Petrucci (Ducati Pramac) e 15esima piazza per Andrea Iannone ancora non al meglio sulla sua Suzuki.

ORDINE DEI TEMPI MOTOGP PROVE LIBERE 2

POS # RIDER GAP
1
45
S. REDDING
1:55.085
2
4
A. DOVIZIOSO
+0.100
3
94
J. FOLGER
+0.123
4
5
J. ZARCO
+0.231
5
25
M. VIÑALES
+0.293
6
46
V. ROSSI
+0.329
7
19
A. BAUTISTA
+0.496
8
99
J. LORENZO
+0.519
9
93
M. MARQUEZ
+0.613
10
41
A. ESPARGARO
+0.665

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da profilo twitter Scott Redding

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top