Giro di Catalogna 2017: Alessandro De Marchi e Dario Cataldo beffati, Daryl Impey batte Alejandro Valverde

Schermata-2016-04-20-alle-19.22.57.png

Finale a forte tinte azzurre per la sesta tappa del Giro di Catalogna 2017, 189 chilometri da Tortosa a Reus. Nell’ultima frazione impegnativa della corsa, Dario Cataldo e Alessandro De Marchi sono andati vicino al successo, ripresi dal gruppo a volata già in corso: vittoria per Daryl Impey mentre Alejandro Valverde, secondo, si è assicurato la classifica finale.

Emozioni sin dalla prima fase della corsa: sulla prima discesa di giornata il gruppo si è spezzato. Tra gli uomini attardati anche Chris Froome con tutto il Team Sky. Inizialmente il britannico ha provato con l’aiuto dei compagni di squadra a rientrare: il distacco è rimasto nell’ordine del minuto, ma le squadre nel primo gruppo hanno alzato il ritmo facendo rimbalzare gli inseguitori. Una volta abbandonate le speranze di rientrare, questi uomini si sono rialzati finendo ad oltre 20′ di distacco.

Il gruppetto di uomini rimasti al comandi si è diretto quindi verso le fasi conclusive della corsa. Sull’Alt de la Musara Alberto Contador (Trek-Segafredo) ha provato ad attaccare ma la Movistar del leader Alejandro Valverde ha chiuso sul suo allungo senza particolari problemi, tenendo un ritmo alto che impedisse ulteriori attacchi. La situazione si è rimescolata ancora una volta nella successiva discesa, con il gruppo in lunga fila indiana per le elevate velocità.

Alessandro De Marchi (Bmc) e Dario Cataldo (Astana) hanno attaccato a circa 15 chilometri dalla conclusione, costruendo un buon margine di vantaggio sugli inseguitori. Purtroppo, però, l’azione dei due azzurri è letteralmente sfumata a 50 metri dal traguardo: Cataldo ha provato a tenere alta l’andatura prima della volata, ma alle loro spalle la Movistar ha prodotto uno sforzo eccezionale per mettere Alejandro Valverde nelle condizioni di vincere la seconda tappa consecutiva. Nel finale è uscito il sudafricano Daryl Impey (Orica-Scott), che si è imposto sullo spagnolo e sul campione nazionale francese Arthur Vichot (Fdj). Quarta piazza per Petr Vakoc (QuickStep Floors), che ha preceduto De Marchi, Van Der Lijke (Roompot – Nederlandse Loterij) e Cataldo, sesto all’arrivo.

Valverde, grazie alla prova odierna, ha di fatto messo in ghiaccio il successo nella classifica generale: Contador è il più immediato inseguitore a 53” di distacco e la tappa conclusiva di domani con arrivo a Barcellona non consente di fare distacchi elevati.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: By Pedro Semitiel from Cehegín, España [CC BY 2.0], via Wikimedia Commons

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top