Ginnastica, Coppa del Mondo – Tabea Alt fa saltare il banco! Sconfitte le favorite Melnikova e Hurd. Impresa tedesca a Stoccarda

tabea-alt.jpg

Tabea Alt fa saltare il banco, sovverte tutti i pronostici della vigilia e a sorpresa alza al cielo la Deutscher Pokal, valida anche come seconda tappa della Coppa del Mondo 2017 di ginnastica artistica per quanto riguarda il concorso generale.

Alla Porsche Arena di Stoccarda (Germania), davanti al proprio pubblico, la 17enne di Ludwigsburg è riuscita a sconfiggere le superfavorite Angelina Melnikova e Morgan Hurd. Si preannunciava un duello stellare tra la russa, reduce dall’argento conquistato con la squadra alle Olimpiadi di Rio 2016, e la 15enne statunitense, al debutto assoluto tra le seniores.

Complice però la caduta della Hurd alla trave e delle imprecisioni della Melnikova sui 10cm e al corpo libero è saltata fuori proprio Tabea Alt che ha così conquistato la vittoria più importante della carriera, la sua prima a livello internazionale. Un ottimo inizio di stagione per l’allieva di Marie-Louise Probst, incredula al termine della gara.

 

Tabea, reduce dai Giochi Olimpici, si è imposta con 54.199 sfruttando una grande regolarità. Decisiva l’ottima prestazione alla trave quando invece tutte le avversarie hanno faticato: 14.066 per lei e poi il sorpassone finale sulla Melnikova grazie al 13.500 al corpo libero. In precedenza un ottimo 14.233 al volteggio e 12.400 alle parallele, suo unico passaggio complicato.

Angelina Melnikova si è invece dovuta accontentare della medaglia d’argento (53.732). Dopo un buon inizio al volteggio (14.266) e una grande stoccata alle parallele (14.400), la russa pensava di avere la gara in pugno. Alla trave 12.400 di gran difesa, approfitta dell’errore della Hurd e si presenta al corpo libero con un mezzo punto di vantaggio sulla Alt. Qui però non si esibisce al meglio, si ferma a 12.666 e dire addio ai sogni di gloria.

Completa il podio Morgan Hurd (53.265), statunitense alla sua prima uscita internazionale da senior. La 15enne di origini cinesi stava duellando alla pari con la Melnikova come ci si attendeva alla vigilia (14.366 al volteggio e 14.200 sugli staggi) ma un grave errore alla trave (11.233) seguito dal 13.466 al corpo libero le ha impedito di lottare fino in fondo.

Quarta l’altra tedesca Pauline Schaefer (53.231), quinta e distaccatissima l’olandese Eythora Thorsdottir (50.632). Nona nell’all-around alle Olimpiadi, ci si attendeva molto di più da lei anche in virtù del nuovo Codice dei Punteggi che in teoria dovrebbe avvantaggiarla ma invece è andata in seria difficoltà per tutto il pomeriggio (13.766, 12.900, 11.333, 12.633). Sesta la cinese Jin Zhang (50.032), ultima la britannica Alice Kinsella (47.099) che oggi ha debuttato tra le seniores. La Coppa del Mondo 2017 si concluderà sabato 8 aprile con il Gran Prix di Londra.

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top