Rally di Svezia 2017: Jari-Matti Latvala vince la prima Prova Super Speciale e prende subito il comando

La prima Prova Super Speciale, che si è corsa questa sera all’Ippodromo di Karlstad (il percorso, tra ghiaccio e sterrato, presentava una lunghezza di 1.9 km), ha aperto ufficialmente il Rally di Svezia 2017, di fronte al consueto trionfo di pubblico.

La spettacolare gara ha visto la vittoria del finlandese Jari-Matti Latvala (Toyota Yaris WRC) con il tempo di 1:34.1. Alle sue spalle si sono classificati il belga Thierry Neuville (Hyundai i20 Coupè WRC), staccato di appena sei decimi, lo spagnolo Dani Sordo (Hyundai i20 Coupè WRC), a sette decimi, e l’estone Ott TanaK (Ford Fiesta WRC ’17), ad otto decimi.

Il leader del Mondiale, il francese Sebastien Ogier (Ford Fiesta WRC ’17), è giunto al quinto posto, a nove decimi dal vincitore. Le posizioni di rincalzo sono state conquistate dal norvegese Mads Ostberg (Ford Fiesta WRC ’17), sesto, quindi dai britannici Kris Meeke (Citroen C3 WRC) e Elfyn Evans (Ford Fiesta WRC ’17), dal finlandese Juho Hanninen (Toyota Yaris WRC) e dal norvegese Ole Christian Veiby (Skoda Fabia R5) che ha chiuso la top ten.

L’unico rappresentante italiano, Lorenzo Bertelli, su Ford Fiesta RS WRC, ha chiuso solamente ventiduesimo, a sette secondi esatti di distacco da Latvala.

I PRIMI 15 CLASSIFICATI

1. 10 J. LATVALA 1:34.1
2. 5 T. NEUVILLE 1:34.7 +0.6 +0.6
3. 6 D. SORDO 1:34.8 +0.1 +0.7
4. 2 O. TANAK 1:34.9 +0.1 +0.8
5. 1 S. OGIER 1:35.0 +0.1 +0.9
6. 14 M. OSTBERG 1:35.3 +0.3 +1.2
7. 7 K. MEEKE 1:36.1 +0.8 +2.0
8. 11 J. HÄNNINEN 1:36.2 +0.1 +2.1
9. 3 E. EVANS 1:36.2 +0.0 +2.1
10. 34 O. VEIB Y 1:36.5 +0.3 +2.4
11. 4 H. PADDON 1:37.3 +0.8 +3.2
12. 32 P. TIDEMAND 1:37.5 +0.2 +3.4
13. 17 H. SOLBERG 1:37.5 +0.0 +3.4
14. 15 S. LEFEBVRE 1:37.7 +0.2 +3.6
15. 8 C. BREEN 1:37.7 +0.0 +3.6

Jari-Matti Latvala ha dichiarato a fine gara: “È stato uno spettacolo incredibile questa sera. Ora non mi rimane che confermarmi sin dalla prima prova speciale di domani. Dovrò trovare immediatamente un buon ritmo, che in fin dei conti è la cosa più importante”. Gli fa eco Sebastien Ogier: “Come prima prova non sono andato male, non sono stato il più veloce, ma l’importante arriva da domani. Dovrò iniziare subito nella giusta maniera, sperando che non ci sia troppa neve fresca”.

Il Rally di Svezia aveva vissuto un preambolo con lo “shakedown” di 7,23 km intorno a Skalla disputato nel pomeriggio. Il miglior tempo era stato fissato dal norvegese Mads Ostberg (Ford Fiesta WRC ’17), che aveva preceduto di un soffio l’irlandese Craig Breen su Citroen C3 Wrc Plus. Il vincitore del Rally di Monte Carlo, Sebastien Ogier (Ford), invece, ha chiuso lontano dalle prime posizioni.

La gara vera e propria (18 prove speciali per 331.74km, dei quali 57.8km inediti) partirà domattina e vedrà il francese Sebastien Ogier (Ford Fiesta) come grande favorito, dopo la vittoria all’esordio nel Rally di Monte Carlo, e cinque successi nelle ultime sei gare disputate. Il transalpino proverà a sfruttare una tradizione che lo vede già tre volte vincitore del Rally di Svezia, ed a dimostrare che la vittoria monegasca non è maturata solo per sfortuna altrui.

Alle sua spalle, ovviamente, scalpitano le Hyundai con Thierry Neuville e Hayden Paddon, come le Ford Fiesta Wrc con Ott Tanak, Elfyn Evans ed il nostro portacolori Lorenzo Bertelli. Il vincitore di stasera, Jari-Matti Latvala (secondo nel Rally di Monte Carlo) proverà a trascinare la Toyota al vertice, mentre la Citroen risponderà con Kris Meeke e Craig Breen sulle C3 Wrc Plus.

Il programma di domani, venerdì 10 febbraio

07:59 SS2 Röjden (18,47 km)
09:06 SS3 Hof-Finnskog (21,26 km)
10:20 SS4 Svullrya (24,88 km)
13:20 SS5 Röjden 2
14:27 SS6 Hof-Finnskog 2
15:51 SS7 Svullrya 2
17:15 SS8 Torsby (16,43 km)

Alessandro Passanti

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

 

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pallanuoto, A1 femminile: 10^ giornata. Turno morbido per Padova, le inseguitrici siciliane in trasferta

World Series of Boxing 2017: Clemente Russo trascina i Thunder alla vittoria sui British Lionhearts