Rally Montecarlo 2017 – Day 2: Neuville si conferma in vetta davanti ad Ogier. Giornata negativa per i piloti italiani

Thierry Neuville (Hyundai i20 Coupe WRC) si conferma in testa anche nel day-2 dell’85° Rally di Montecarlo, primo round del WRC 2017, dopo le sei speciali disputate nella giornata odierna.

Al termine di questa giornata, tenutasi nello stupendo scenario montuoso di Devoluy tra Alte Alpi ed Isere e caratterizzata da tratti stretti e tortuosi in discesa con condizioni d’asfalto (bagnato/neve) complicate, l’equipaggio belga Neuville/Gilsoul, come detto, si è imposto, aggiudicandosi le SS4-SS5-SS6 e conservando la testa della graduatoria con il tempo di 2:05:24.6. Alle spalle della Hyundai troviamo il campione del mondo in carica Sebastien Ogier (Ford Fiesta WRC) distanziato di 45.1, sempre più in confidenza con la sua vettura (miglior crono nelle SS7-SS8) e l’altra coppia Ford composta dagli estoni Tanak/Jarveoja a +45.4, molto veloci nella prima speciale odierna da Agnieres en Devoluy a Le Motty di 24.63 km. In quarta posizione la prima delle Toyota di Jari-Matti Latvala a +2:09.7 davanti all’altra Hyundai di Dani Sordo, sensibilmente distanziata dal compagno di squadra (2:57.8). In sesta piazza si è classificata  la Citroen C3 WRC guidata da Craig Breen, navigato da Scott Martin, a 3:04.1 dalla vetta, non all’altezza dei rivali fino a questo momento.

In chiave italiana le notizie non sono molto positive. Il campione italiano Giandomenico Basso, insieme al copilota Simone Scattolin, a bordo della Ford Fiesta R5, sono stati costretti al ritiro a metà della seconda tappa. Un vero peccato per l’equipaggio veneto della BRC che si spera possa essere domani al via. Stessa sorte anche per Simone Tempestini (Citroen DS3 R5) per un problema alla vettura ancora da chiarire ed Enrico Brazzoli, categoria WRC3, costretto a fermarsi dopo aver urtato un alberto ed essere finito fuori strada. Primo degli equipaggi nostrani è dunque quello costituito da Andrea Crugnola e Michele Ferrara, settimi del gruppo WRC2, e diciottesimi nella graduatoria generale che nella settima prova speciale si sono disimpegnati piuttosto bene conquistando la quarta posizione della loro categoria.

CLASSIFICA OVERALL DAY-2

Immagine

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da pagina facebook Thierry Neuville

 

 

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Salto con gli sci, Coppa del Mondo 2017: Colloredo e Bresadola superano la qualificazione a Zakopane

Tennis, Australian Open 2017: Andreas Seppi può battere Stan Wawrinka? L’unica chance è la solidità mentale