Atletica, Usain Bolt perde l’oro delle Olimpiadi 2008: doping per Nesta Carter, squalificato


Usain Bolt perderà una delle medaglie d’oro conquistate alle Olimpiadi. Nesta Carter è risultato positivo alla metilexaneamina, uno stimolante le cui tracce sono state ritrovate in un campione delle sue urine prelevato a Pechino 2008.

La sua positività porterà alla squalifica dell’intera 4x100m della Giamaica. Usain Bolt, Re indiscusso dell’atletica leggera mondiale, perderà così l’oro nella staffetta e nella sua bacheca rimarranno “solo” otto titoli a cinque cerchi: 100m e 200m per tre volte consecutive tra Pechino 2008 e Rio 2016, le 4x100m a Londra e Rio.

La medaglia d’oro di Pechino finirà così al collo di Trinidad & Tobago (Keston Bledman, Marc Burns, Emmanuel Callender, Richard Thompson). Argento per il sorprendente Giappone, bronzo al Brasile.

Lascia un commento

scroll to top