Seguici su

Pallavolo

Volley, Champions League – Modena suda al PalaPanini, Lubiana battuto solo al tie-break

Pubblicato

il

Che sofferenza al PalaPanini! L’esordio nella Champions League 2016/2017 di volley maschile doveva essere relativamente semplice per Modena che invece viene costretta al tie-break dal Lubiana prima di imporsi per 3-2 (25-22; 21-25; 25-19; 23-25; 15-11).

Sulla carta la formazione slovena non doveva impensierire i Campioni d’Italia che invece hanno sofferto parecchio prima di avere la meglio dopo 131 minuti di battaglia. I Canarini sono riusciti a spuntarla grazie a un muro granitico (13 stampatone di squadra contro le 3 avversarie) e a un buon servizio (8 aces).

 

Coach Piazza ha deciso di operare del turnover, schierando Iacopo Massari di banda e Matteo Piano al centro, concedendo così del riposo a Earvin Ngapeth e Kevin Le Roux. Nei primi due set, però, lo schiacciatore è andato in difficoltà ed è stato necessario spedire nella mischia Monsier Magique che ha chiuso con 13 marcature.

Top scorer un super capitan Nemanja Petric, autore di 21 punti (3 muri, 2 aces) con il 39% in attacco. L’opposto Luca Vettori si è invece fermato a quota 14 (38% in fase offensiva). Da annotare anche la doppia cifra dei centrali Max Holt (14, 4 muri) e Matteo Piano (13, 5 muri). Il palleggiatore Santiago Orduna ha gestito bene la squadra in cabina di regia, da annotare anche il debutto del fratello di Ngapeth (Swan da libero, alternatosi con Salvatore Rossini).

Dall’altra parte della rete i bomber sono stati Ziga Stern (19) e Apostolos Armenakis (18), 14 per Pokersnik e 12 per Kozamernik: in pochi si aspettavano una Lubiana cosa arrembante, efficace e in grado di tenere testa a una delle pretendenti alla Champions League.

 

Colpo di scena inatteso nell’altra partita del raggruppamento. Il PGE Skra Belchatow, squadrone polacco in cui militano le stelle Kurek, Lisinac, Klos e Penchev, ha clamorosamente perso per 3-1 sul campo del Craiova trascinato dalle 23 marcature di Lica. Il successo a sorpresa dei rumeni cambia decisamente le carte in tavola nella Pool D.

 

CLASSIFICA POOL D: S.C.M. U Craiova 1 vittoria (3 punti), Azimut Modena 1 vittoria (2 punti), ACH Lubiana 0 vittorie (1 punto), PGE Skra Belchatow 0 vittorie (0 punti).

 

(foto Roberto Muliere)

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *