Sci alpino, gigante parallelo Alta Badia 2016: incredibile Cyprien Sarrazin, vince senza un bastone! Eisath miglior azzurro


Epilogo impronosticabile per lo slalom gigante dell’Alta Badia, prova valida per la Coppa del Mondo di sci alpino 2016/2017: a vincere è stato infatti il ventiduenne francese Cyprien Sarrazin, che fino ad oggi aveva il ventiquattresimo posto di Val d’Isère come miglior risultato in carriera, anche se aveva fatto vedere ottime cose conquistando già il successo in Coppa Europa. L’ultimo prodotto della scuola di gigantisti Bleus ha eliminato tutti atleti più quotati di lui, fino a vincere la finale contro il campione svizzero Carlo Janka, addirittura perdendo un bastoncino sin dalla partenza. Un risultato incredibile che conferma la particolarità e l’imprevedibilità dei paralleli.

Vincitore lo scorso anno, il norvegese Kjetil Jansrud si è confermato sul podio battendo il connazionale Leif Kristian Haugen nella finale per il terzo posto. Per la prima volta si sono tenute anche le finali per gli altri piazzamenti: quinto lo svedese André Myhrer, sesto il tedesco Stefan Luitz, settimo lo svizzero Gino Caviezel ed ottavo il francese Mathieu Faivre.

Tra i protagonisti della Coppa del Mondo, l’austriaco Marcel Hirscher è stato eliminato al primo turno dal francese Steve Missillier, mentre, restando in casa Francia, Alexis Pinturault ha perso agli ottavi per mano di Myhrer. Dei cinque italiani impegnati, solo Florian Eisath ha superato il primo turno, prima di essere battuto da Luitz, mentre non ce l’hanno fatta Dominik Paris, Manfred Mölgg, Luca De Aliprandini e Roberto Nani.

In classifica generale, Hirscher guida ora con 553 punti contro i 382 di Jansrud ed i 313 di Pinturault, mentre in gigante Hirscher vanta 353 punti e precede Pinturault (289) e Faivre (270).

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Cyprien Sarrazin (Facebook)

Lascia un commento

scroll to top