Ciclismo, eterno Davide Rebellin! Ancora in gruppo a 45 anni

Non conosce la parola “fine” Davide Rebellin, uno dei ciclisti (italiani) più longevi e che, alla splendida età di 45 (quasi 46) anni, si rimette per l’ennesima volta in gioco. Non confermato dal team polacco della CCC Sprandi Polkowice, il veneto non pensa minimamente al ritiro. Anzi, con una trattativa già molto avviata, Rebellin potrebbe essere ancora in gruppo con la maglia della Kuwait-Cartucho.es, neonata squadra Continental ispano-kuwaitiana che vanta già in rosa quattro corridori: Axel Costa (Massi-Kuwait), Andreas Keusser (Massi-Kuwait), José Manuel Gutiérrez (Rias Baixas) e Fernando Grijalba (MMR-Inteja). Rebellin, dunque, sarà con tutta probabilità professionista anche nel 2017.

Il veneto è diventato pro nel 1992 e nella sua carriera ha vinto un’edizione dell’Amstel Gold Race (nel 2004), tre della Freccia Vallone (nel 2004, 2007 e 2009), una della Liegi-Bastogne-Liegi (nel 2004) e una tappa del Giro d’Italia 1996.

giuseppe.bernardi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Gianluca Santo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Davide Rebellin

ultimo aggiornamento: 07-12-2016


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica, il futuro dell’Italia si è mosso a Jesolo: da Andreoli a Leone, le azzurrine 2004-2008 che hanno brillato

Pattinaggio di figura, Finale Grand Prix 2016/2017: le stelle sono di scena a Marsiglia. Forfait per Savchenko / Massot