Atletica, Europei 2016: squalifica Martina, i 200 metri vanno ad Hortelano. Manenti sesto

Atletica-Churandy-Martina.jpg

Terza giornata di competizioni ai Campionati Europei di atletica 2016, ospitati in questo anno olimpico dalla capitale dei Paesi Bassi, Amsterdam.

Dopo la grande vittoria sui 100 metri, Churandy Martina era apparso poco brillante nella semifinale dei 200 metri. L’olandese di Curaçao ha invece messo tutti in riga anche sulla distanza doppia, centrando una splendida doppietta di ori davanti al suo pubblico. Il trentaduenne ha chiuso la gara in 20″37, con una nuova grande progressione nei metri finali.

La festa, però, è durata poco. Un passo sulla linea bianca interna in curva è costata a Martina la squalifica, in un modo analogo a quello che gli fece perdere una storica medaglia per le Antille Olandesi a Pechino 2008. Il titolo passa così all’emergente spagnolo Bruno Hortelano, che ha chiuso in 20″45 dopo aver già stabilito il primato nazionale in semifinale con 20″39. Secondo il turco dai natali azeri Ramil Guliyev (20″51), che riesce a battere il britannico Danny Talbot e l’altro olandese Solomon Bockarie, rispettivamente terzo e quarto, ma entrambi con 20″56. Sesto posto per Davide Manenti, ottimo in partenza ma poi impossibilitato a seguire il ritmo dei più forti: 20″66 il suo crono finale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top