Calcio a 5, playoff scudetto: l’Asti espugna nuovamente il campo del Rieti e si porta in vantaggio nella serie

Con il punteggio maturato al quarantesimo minuto di 2-3, l’Asti espugna nuovamente Teramo e la casa del Rieti portandosi in vantaggio due a uno nella serie scudetto andando così a riguadagnare il fattore campo.

Al  Pala San Nicolò la partita regala forti emozioni: la prima frazione vede i padroni di casa portarsi a condurre 1-0, con il gol di Ghiotti, ma subito Nora si fa trovare pronto nel ristabilire le cose per i piemontesi con l’1-1 che manda le contendenti negli spogliatoi.

La ripresa invece si apre con il gol di Hector, che fissa le cose solo temporaneamente sul 2-1. Gli Orange infatti da quel momento tirano fuori il carattere e ribaltano la situazione. Romano sigla il nuovo pareggio, poi la sassata di Bertoni a quattro minuti dalla fine chiude il conto a favore della compagine di Cafù; nonostante Saul e soci, anche con il portiere volante, cerchino di portare gara -3 ai rigori.

Martedì 7 giugno in quel di Asti prevista gara -4, che per i padroni di casa può valere l’ambito tricolore.

Foto: Cassella / Divisione Calcio a Cinque

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Playoff Calcio a 5 2016

ultimo aggiornamento: 01-06-2016


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scherma: flessione azzurra? Rio darà i verdetti definitivi

Olimpiadi: il CIO ammette cinque nuovi sport per Tokyo 2020, la conferma a Rio. Novità sul doping