Boxe: Joshua stende Martin al secondo round, suo il titolo IBF dei massimi

Boxe-Anthony-Joshua.jpg

Il ventiseienne britannico Anthony Joshua  ha conquistato nella notte il titolo mondiale IBF dei pesi massimi, superando a Londra lo statunitense Charles Martin, campione in carica della categoria, in appena due riprese. Il ventinovenne californiano si trova così a dover cedere la cintura meno di tre mesi dopo la vittoria sull’ucraino Vyacheslav Glazkov, ottenuta in seguito alla rinuncia di Tyson Fury a difendere il titolo stesso.

Sin dall’inizio, il match è risultato a senso unico, con Joshua che ha mandato al tappeto l’avversario per una prima volta. Alla seconda occasione, l’arbitro ha deciso di interrompere il combattimento, assegnando a Joshua un nuovo titolo proprio sul ring di Londra, dove quattro anni fa vinse la medaglia d’oro olimpica. Un’accoppiata riuscita solamente a leggende come Mohamed Ali, Joe Frazier, George Foreman o ancora Wladimir Klitschko. Per il britannico si tratta della sedicesima vittoria in altrettanti incontri disputati da professionista, mentre Martin ha subito una prima sconfitta dopo ventitré vittorie ed un pareggio.

Con la vittoria di Joshua, la Gran Bretagna afferma ulteriormente il suo primato nella categoria regina, visto che solamente lo statunitense Deontay Wilder, campione WBC, detiene una cintura dei massimi al di fuori dei pugili della Union Jack. Tyson Fury, campione del mondo WBA e WBO, tornerà sul ring a luglio per sfidare nuovamente l’ucraino Wladimir Klitschko (clicca qui per saperne di più).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top