Amstel Gold Race: tutte le vittorie dell’Italia. L’ultima firmata Gasparotto

Si corre domenica 17 aprile la prima classica del trittico delle Ardenne: l’Amstel Gold Race. Sul Cauberg, a Valkenburg, gli italiani sono spesso e volentieri stati protagonisti, soprattutto negli ultimi anni: andiamo a rivivere tutti i successi azzurri.

Il primo ad imporsi fu Stefano Zanini, nel lontano 1996. In maglia Gewiss l’azzurro riuscì ad anticipare il gruppo, regolato dal nostro Mauro Bettin. Sei anni dopo, nel 2002, lo sprint vincente è stato di Michele Bartoli, davanti al russo Ivanov e all’olandese Bogerd, con quarto un sorprendente Lance Armstrong. Nel 2004 un magnifico Davide Rebellin in maglia Gerolsteiner ha centrato la migliore stagione della carriera: per lui, oltre all’Amstel, sono arrivati anche i successi alla Freccia Vallone e alla Liegi-Bastogne-Liegi. L’anno dopo è stata la volta di Danilo Di Luca che, in maglia Cannondale, centrò la doppietta Amstel-Freccia.

Più recentemente sono stati Damiano Cunego ed Enrico Gasparotto a volare sul Cauberg (entrambi proveranno a fare l’impresa anche domenica). Il vincitore del Giro 2004, nel 2008, annata di grazia che l’ha visto arrivare secondo al Mondiale di Varese dietro Ballan, e primo al Lombardia, riuscì ad anticipare Frank Schleck ed Alejandro Valverde. Nel 2012 invece il sorprendente successo dell’ex campione italiano: lasciati alle spalle il belga Vanendert e un ancor giovane Peter Sagan, ancora inesperto per questi palcoscenici.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro dell’Appennino 2016, il percorso: tanta salita in una gara nervosa

Vuelta a Castilla y Leon 2016: torna alla vittoria Betancur!