Basket, Eurocup: sorride solo Reggio Emilia, sconfitte per Brindisi e Venezia

Una vittoria e due sconfitte questo il bilancio del martedì di Eurocup per le squadre italiane. Vince solo la Grissin Bon Reggio Emilia, che davanti al proprio pubblico supera i francesi del Le Mans per 93-82. Un successo che permette alla squadra di coach Menetti di fare un passo importante verso la qualificazione alla fase successiva. Protagonista della serata Amedeo Della Valle, top scorer con 20 punti, ma ottimo anche il contributo di Achille Polonara, che chiude con una doppia doppia da 14 punti e 10 rimbalzi.

Nello stesso girone della Grissin Bon, dice probabilmente addio ai sogni di passaggio del turno la Enel Brindisi, che subisce la quarta sconfitta consecutiva in Germania contro il Ludwigsburg. Partita combattuta e che si è decisa nel finale con i padroni di casa che si impongono per 84-80, nonostante i 18 punti messi a referto da Adrian Banks.

Chiude la serata italiana la brutta sconfitta di Venezia in quel di Valencia, con gli spagnoli che vincono 88-59 al termine di una partita che si è decisa dopo l’intervallo con i padroni di casa che hanno realizzato un parziale di 48-27 nei secondi venti minuti di gioco. Valencia resta in testa a punteggio pieno, mentre per l’Umana nullo è compromesso in chiave qualificazione.

Questi i tabellini delle sfide:

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – LE MANS BASKET 93-82 (23-22; 46-41; 72-57; 93-82)

Reggio Emilia: Della Valle 20, Polonara 14, Gentile 13
Le Mans: James 14, Gelabale 14, Lofton 13

 

RIESEN LUDWIGSBURG – ENEL BRINDISI 84-80 (19-14; 44-36; 60-60; 84-80)

Ludwigsburg: Munoz 17, Trice 16, Shakur 11
Brindisi: Banks 18, Scott 17, Milosevic 14

 

VALENCIA BASKET – UMANA VENEZIA 88-59 (23-16; 40-32; 61-45; 88-59)

Valencia:  Martinez 16, Dubljevic 15, Hamilton 12
Venezia: Goss 14, Viggiano 11, Peric 8

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

foto pagina FB di Achille Polonara

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Eurocup 2015/2016

ultimo aggiornamento: 03-11-2015


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley, SuperLega – Seconda giornata: il posticipo è di Molfetta. Hernandez martella Ravenna

Calcio, Champions League: i risultati e le classifiche di martedì 3 novembre