Abu Dhabi Tour 2015: Poels cade all’ultima curva, Chaves vince con Aru secondo

Schermata-2015-10-10-alle-14.38.40.png

Esteban Chaves si è imposto, anche in maniera rocambolesca, nella terza tappa dell’Abu Dhabi Tour 2015: 140 chilometri da Al Ain a Jebel Hafeet, arrivo in salita che molto probabilmente deciderà la classifica finale della corsa. 

Sull’ascesa finale ha provato ad attaccare Vincenzo Nibali, ma complice anche il caldo il siciliano non ha trovato continuità nell’azione. In testa alla gara si è portato Esteban Chaves, giovane e talentuoso scalatore dell’Orica-GreenEDGE autore di un’ottima seconda parte di stagione. Alle sue spalle Wouter Poels (Team Sky) e Fabio Aru (Astana) hanno provato a ricucire il gap, con l’olandese che si è riportato sul colombiano all’ultimo chilometro. Ormai involato verso un facile successo allo sprint, Poels si è ritrovato per terra all’ultima curva quando era in testa. Chaves ha ringraziato, prendendosi prima posizione e leadership in classifica generale. Fabio Aru ha pagato un distacco di 12”, mentre Poels ha chiuso a 21 dovendo spingere la bici negli ultimi 30 metri che lo separavano dal traguardo al momento della caduta.

Quarta piazza per Diego Ulissi (Lampre-Merida) che ha preceduto Janez Brajkovic (UnitedHealthCare) in una volata a 2. Gianluca Brambilla (Etixx-QuickStep) ha regolato un gruppetto a 1’19” comprendente Valverde (Movistar), König (Tem Sky) e Nibali.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook Abu Dhabi Tour

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top