Pattinaggio Artistico, Assoluti juniores: conferme per Manacorda/Macii e Ghislandi/Ortenzi. Vittoria per Gennaro e Bannister



Durante lo scorso fine settimana si è svolto il Campionato italiano juniores di pattinaggio di figura nella città di Aosta.

In campo femminile la competizione è stata vinta da Lucrezia Gennaro, che ha messo in campo quattro tripli e due doppi axel ed è risalita dalla seconda posizione. La pattinatrice veneta ha meritato un totale di 125,65 punti. Dietro di lei si è classificata Sara Boschiroli con 122.31, che, nonostante sia  caduta, ha eseguito la combinazione axel semplice-triplo toeloop. Bronzo per Giulia Foresti, che è ritornata alla specialità del singolo, dopo alcune stagioni tra le coppie di artistico: la bergamasca si trovava al comando dopo il corto, dove aveva presentato perfettamente la combinazione triplo salchow-doppio toeloop, ma nel lungo ha atterrato alcuni salti solo semplici e altri imprecisi.

Loading...
Loading...

Sempre tra le donne si è svolta una gara di qualificazione per i Campionati mondiali juniores. Nello short si è era imposta Sara Casella con triplo lutz non preciso, con un buon doppio axel e la combinazione triplo salchow-doppio toeloop, nel libero invece ha commesso qualche piccola sbavatura in più, anche se è comunque riuscita a raggiungere il livello quattro in tutte le trottole. Discorso inverso per Guia Tagliapietra, che nel corto non era riuscita ad attaccare il secondo triplo alla combinazione e il triplo lutz non aveva ricevuto un grado di esecuzione positivo, mentre nel secondo segmento di gara ha sporcato la combinazione triplo lutz-triplo toeloop, comunque completata, e ha realizzato un ottimo triplo flip. Completa il podio Micol Cristini, fresca dalla partecipazione europea: l’atleta del Sesto Ice Skate, dopo un programma da dimenticare con diversi errori, si è rifatta nel libero, portando a termine quattro tripli e il doppio axel. Arriva quarta invece Chiara Calderone. Di seguito i risultati con i punteggi.

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Guia Maria TAGLIAPIETRA ITA 142.71 2 1
2 Sara CASELLA ITA 140.43 1 2
3 Micol CRISTINI ITA 127.09 4 3
4 Chiara CALDERONE ITA 123.36 3 4

Adrien Bannister ha trionfato in campo maschile con 170.21, completando in entrambi i programmi il triplo lutz. Dietro di lui si colloca Alessandro Fadini con 150.99, che, nonostante due elementi salto non considerati validi, è riuscito a rimontare dalla quarta posizione. Chiude terzo invece Paolo Balestri con 143.57. Da segnalare la medaglia di legno di Daniel Grassl, distaccato di pochi punti, che ha presentato due esercizi nel complesso puliti.

Bianca Manacorda e Niccolò Macii riescono a prevalere nella gara delle coppie di artistico: il duo italiano nello short ha presentato un buon triplo loop e la sequenza di passi è stata valutata di livello quattro, mentre nel libero, seppur con una caduta, ha eseguito il triplo flip lanciato. I pattinatori allenati da Barbara Luoni ha meritato 131.70 punti. Irma Angela Caldara e Edoardo Caputo si sono classificati secondi con 97.22. Erano presenti in gara solamente due coppie.

Nella danza hanno conquistato il titolo Sara Ghislandi e Giona Ortenzi con 129.35: hanno ricevuto nel libero il livello quattro nella trottola combinata, nei twizzle e nel lift finale. Salgono sul secondo gradino del podio Francesca Righi e Pietro Papetti con 108.02, mentre vincono il bronzo con 84.95 Federica Madaschi e Andrea Alchieri.

Continuate a seguire gli aggiornamenti sulla nostra pagina FB Pattinaggio Artistico Italiano- Italian Ice Skating. 

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

eleonora.baroni@olimpiazzurra.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top