Ritmica, Olimpiadi 2016 – I criteri di qualificazione: così si vola a Rio 2016!


Siamo ufficialmente entrati nel 2015, l’anno preolimpico. La marcia verso Rio 2016 si fa sempre più infuocata per la ginnastica ritmica e durante questa stagione si assegneranno i primi pass a cinque cerchi.

Alle Olimpiadi ci sono 96 posti a disposizione (70 per le squadre, 5 atlete per ciascuna della 14 formazioni ammesse; 26 per le atlete individualiste).

Vediamo nel dettaglio i vari criteri di qualificazione, mutati rispetto a Londra 2012: ora ciascuna squadra potrà portare solo 5 atlete e non più le tradizionali 6; partecipano 14 squadre e non più solo 12.

 

Partiamo dai criteri di qualificazione per la SQUADRA:

PAESE ORGANIZZATORE:

  • Il Brasile è già qualificato con la propria squadra (5 atlete).

 

MONDIALI 2015 – Stoccarda (Germania), 7-13 settembre:

  • Vi partecipano le migliori 24 Nazioni dei Mondiali 2014.

Bulgaria, Italia, Bielorussia, Russia, Israele, Azerbaijan, Ucraina, Giappone, Germania, Cina, Spagna, Grecia, Svizzera, USA, Brasile, Uzbekistan, Finlandia, Francia, Corea del Sud, Polonia, Canada, Portogallo, Messico, Egitto.

  • Le migliori otto squadre si qualificheranno alle Olimpiadi, dove potranno portare cinque atleti a testa.
  • Ci sono altri due posti a disposizione che verranno assegnati alla nona e alla decima classificata, a condizione che tra le prime dieci Nazioni siano rappresentati almeno tre Continenti. Se così non fosse (cioè se ci fossero Paesi solo di uno o due Continenti), si andranno a ripescare le migliori Nazioni provenienti da un altro Continente. Esempio: tra le prime dieci squadre ci sono solo Paesi europei e americani; allora la decima classificata viene esclusa e si va a pescare la miglior Nazione asiatica/africana/oceanica.
  • Le sei squadre meglio piazzate, che non si sono già qualificate alle Olimpiadi, disputeranno il Test Event 2016, dove verranno assegnati gli ultimi posti a disposizione.

 

TEST EVENT 2016 – Rio de Janeiro (Brasile), 16-24 aprile:

  • Vi partecipano:

I sei migliori Paesi del Mondiale 2015 che non si siano già qualificati alle Olimpiadi;

Il Brasile (i loro risultati non incideranno sul processo di qualificazione alle Olimpiadi 2016);

Le Campionesse del Mondo 2015 (i loro risultati non incideranno sul processo di qualificazione alle Olimpiadi 2016).

  • Le migliori tre squadre si qualificheranno alle Olimpiadi, dove potranno portare cinque atleti a testa.

 

A LIVELLO INDIVIDUALE, invece, i criteri di qualificazione sono diversi:

PAESE ORGANIZZATORE:

  • Il Brasile è già qualificato con almeno un’atleta.

 

MONDIALI 2015 – Stoccarda (Germania), 7-13 settembre:

  • Le migliori 15 atlete del concorso generale individuale (all-around) si qualificano alle Olimpiadi. ATTENZIONE: ogni Nazione può portare ai Giochi massimo due ginnaste.

 

TEST EVENT 2016 – Rio de Janeiro (Brasile), 16-24 aprile:

  • Vi partecipano:

Le migliori 22 atlete dei Mondiali 2015 che non hanno ancora staccato il pass per le Olimpiadi.

La ginnasta brasiliana (il suo risultato non incide sul processo di qualificazione).

Le ginnaste medagliate ai Mondiali 2015 (il loro risultato non incide sul processo di qualificazione).

  • Si qualificano alle Olimpiadi: le migliori sei classificate nel concorso generale individuale (all-around). Potrà qualificarsi solo 1 ginnasta per Paese.
  • Tre posti vengono assegnate a ginnaste provenienti da tre Continenti non ancora rappresentati (1 posto per zona).

 

PRECISAZIONI:

  • Il Comitato si riserva la possibilità di assegnare una wild card.

 

(foto Federginnastica)

Lascia un commento

scroll to top