World League pallanuoto femminile: che Setterosa! Ungheria battuta!

oa-logo-correlati.png

Il Setterosa vince ancora e vola a sei punti nel girone eliminatorio della World League di pallanuoto femminile. La nazionale femminile di pallanuoto ha infatti sconfitto l’Ungheria a Szentes nella giornata odierna con il punteggio di 11-9.

Dopo un inizio non convincente, le atlete del CT Fabio Conti hanno cambiato marcia, prima rimontando il break portato in apertura dalle avversarie per poi scavalcarle nel punteggio. Hanno trovato la via del gol con continuità Arianna Garibotti (4 reti), Roberta Bianconi e Giulia Emmolo (3 a testa), mentre è andata a segno una volta Aleksandra Cotti. Importante, in particolare, la doppietta messa a referto da Emmolo nei minuti iniziali del secondo parziale che ha consentito all’Italia di rientrare nel match. Queste le dichiarazioni di Conti a fine partite riportate dalla FIN:Abbiamo cominciato male. Non mi è piaiciuto l’approccio. Loro erano ancora al quarto tempo degli Europei di Budapest mentre noi sembrava che non fossimo ancora entrate in acqua. Alla fine del primo tempo ho chiesto più intensità e la reazione c’è stata. Abbiamo sbagliato tanto, e ci può stare in un campo caldo come questo; abbiamo migliorato la difesa in inferiorità ma siamo stati poco efficaci nell’attacco in più. Mi sono piaciute Millo e Galardi, sono entrate nel clima gara”. 

Questo il tabellino completo del match:

Ungheria-Italia 9-11

Ungheria: Orsolya Kaso 0, Diana Sikter 0, Hanna Kisteleki 2, Dora Kisteleki 1, Gabriella Szucs 1, Orsolya Takacs 1, Anita Hevesi 0, Rita Keszthely 2, Ildiko Toth 1, Dora Leimeter 0, Dora Csabai 0, Zsuzsanna Mate 1, Edina Gangl 0. All. Andras Meresz

Italia: Giulia Gorlero 0, Federica Radicchi 0, Arianna Garibotti 4, Elisa Queirolo 0, Silvia Motta 0, Rosaria Aiello 0, Alessia Millo 0, Roberta Bianconi 3, Giulia Emmolo 3, Giuditta Galardi 0, Aleksandra Cotti 1, Teresa Frassinetti 0, Laura Teani 0. All. Fabio Conti

Arbitri: Jaumandreu (esp), Mauss (ger)

Note

Parziali: 5-2 1-3 1-3 2-3 Uscita per limite di falli Queirolo (I) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 2/8 + 3 rigori e Ungheria 4/10 + 1 rigore fallito (parato da Gorlero) nel secondo tempo. Spettatori 500 circa

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: Photo A.Staccioli/Insidefoto/Deepbluemedia

Lascia un commento

Top