Speed Skating, Coppa del Mondo: Giovannini sesto nella Mass Start

Andrea-Giovannini-Speed-skating-Seoul-Profilo-FB-Giovannini.jpg

Arriva ancora un’ottima prestazione per Andrea Giovannini, in questa giornata che chiude la terza tappa di Coppa del Mondo di Berlino. Nella mass start maschile il nostro azzurro, dopo la vittoria nella tappa precedente, ha ottenuto un buon sesto posto in 7:47.87. Sul podio, con il tempo di 7:42.33, ritorna, dopo essere stato estromesso dal gradino più alto proprio da Giovannini in quel di Seul, il sudcoreano Seung-Hoon Lee, che aveva invece trionfato nella prima tappa a Obihiro. Seconda e terza piazza, rispettivamente, per l’olandese Arjan Stroetinga (7:42.77) e per il belga Bart Swings (7:42.88). Chiude in ventiduesima posizione l’altro italiano, Nicola Tumolero: 8:03.74 per lui. Nella mass start femminile, invece, la portacolori azzurra Francesca Lollobrigida arriva settima in 8:34.84, nella prova vinta dall’olandese Irene Schouten (8:32.82), che ha preceduto la canadese Ivanie Blondin e Ye Jin Jun per Corea del Sud. Yvonne Daldossi chiude invece diciannovesima in 8:49.71.

Prima delle due mass start, che hanno chiuso il programma giornaliero, dominio di Corea, Olanda e Polonia. Nei 500 metri donne, per la Division B, gara d’apertura, vince Mi Jang in 39.25, davanti alla canadese Heather McLean e alla russa Yuliya Kozyreva. Dodicesima Yvonne Daldossi in 39.95. Nei 500 metri uomini, sempre in seconda categoria, doppietta cinese nelle prime posizioni: primo e terzo posto occupati rispettivamente da Jiaxuan Xie (35.55) e Zhongsheng Mu (35.64). A separarli l’olandese Gerben Jorritsma in 35.58. Chiude settimo David Bosa (35.83), mentre Luca Zanghellini è ventesimo (36.39).

Nei 1500 metri Division B, tra le donne a trionfare è Antoinette de Jong (2:00.58), che regala all’Olanda l’ennesima vittoria. In seconda posizione la norvegese Hege Bøkko mentre in terza si assesta Isabell Ost, la tedesca padrona di casa. Dodicesimo posto per Francesca Lollobrigida in 2:03.21. Per gli uomini, invece, la vittoria va al lettone Haralds Silovs, col tempo di 1:48.50. L’olandese Kai Verbij si ferma in seconda posizione (1:48.85), precedendo di quattro secondi il norvegese Håvard Holmefjord Lorentzen. Quattordicesimo Mirko Nenzi (1:50.19), sedicesimo Luca Stefani (1:50.28), mentre è ventesimo Andrea Giovannini in 1:51.36.

Il programma prosegue poi con le corse della categoria più alta. Negli attesissimi 1500 metri femminili la solita olandese Ireen Wüst (1:55.89) vince anche questa prova, davanti di due secondi rispetto alla statunitense Heather Richardson. A completare il podio l’altra olandese Marrit Leenstra in 1:55.93. Tra gli uomini, a conquistare l’oro è il polacco Jan Szymanski in 1:46.80. Seconda e terza piazza rispettivamente per il norvegese Sverre Lunde Pedersen e l’olandese Thomas Krol. 500 metri donne dominati, invece, dalla coreana Sang-Hwa Lee in 37.96, mentre secondo argento di giornata per Heather Richardson, (38.07). Terzo posto per la giapponese Nao Kodaira. Tra gli uomini, di nuovo vittoria per la Polonia con Artur Was (35.04), argento Norvegia con Espen Aarnes  Hvammen, mentre bronzo per Laurent Dubreuil, portacolori canadese. Chiude in dodicesima posizione l’unico italiano in gara, Nenzi, in 35.35.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

stefania.gemma@olimpiazzurra.com

Foto: Profilo FB Andrea Giovannini

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top