Sollevamento pesi: nessuna sorpresa ai campionati italiani, cadono diversi record nazionali

Scarantino-FIPE.jpg

Si sono disputati a Valenzano, nel fino settimana, le Finali Nazionali assolute di sollevamento pesi, occasione utile per chiudere la stagione e cominciare a proiettarsi nella prossima. Nessuna sorpresa per i big nostrani della disciplina, che si sono confermati ai vertici nazionali.

Non si è fatto mancare nulla Mirco Scarantino, che nella 56 kg maschile ha conquistato il titolo in scioltezza andando a realizzare il proprio record personale, migliorando così la miglior prestazione italiana della categoria arrivando ad un totale di 259 kg. Alle sue spalle Gandini e Arcara, staccatissimi dal talento di Caltanissetta. Sfida apertissima nella 62 kg con Michael Di Giusto che l’ha spuntata solo per differenza peso su Romario Avdiraj: entrambi gli atleti avevano sollevato 264kg. Mirko Zanni, pur con margine risicato, si è imposto nella categoria fino a 69 kg. Alle sue spalle Spinelli e Mannella, rispettivamente a uno e due chili dalla prima posizione. Il titolo è andato invece a Pietro Menna nella 77 kg. Non hanno potuto nulla Maricchio e Saderino, che si sono dovuti accontentare del secondo e del terzo gradino del podio. Ordinaria amministrazione per Nino Pizzolato, capace di sollevare 340 kg. Soma, secondo nell’85 kg, si è fermato a 307, con Cangemi, terzo, inchiodato a 300. Clemente Mannella è salito sul gradino più alto del podio nella 94 davanti a Gasparotto, mentre Pietro Noto si è imposto nella categoria fino a 105 kg precedendo Boiof. Discreta prestazione per Andrea Rovatti nella +105 che gli ha consentito di precedere Magris in classifica finale.

Genny Pagliaro, con 180 kg sollevati, ha fatto valere le proprie capacità conquistando il titolo in scioltezza su Giganti e D’Alessandro, che si sono dovute arrendere allo strapotere della nissena nella 48 kg. Nella 53 nessuna sorpresa: Giorgia Russo è salita sul gradino più alto del podio davanti a Benvenuto e Carnevale, seconda e terza nonostante abbiano ottenuto la stessa misura. Nessun problema anche per Jennifer Lombardo nella categoria riservata ad atlete fino a 58 kg. Con un totale di 183 ha preceduto Natalia Farina e Sara Alemanno. Prova di assoluto livello per Giorgia Bordignon, che ha sollevato 209 kg nella categoria 63kg. Alle sue spalle Pascutto e Liuzzi, sul podio. Nella 69kg Maria Grazia Alemanno ha superato quota 200 chili, vincendo davanti ad Abu Sharar e Santarossa. Oro per Carlotta Brumelli, invece, nella 75 chilogrammi. Poco ha potuto Cataldo, seconda nonostante una prova buona. Nella +75 kg successo per Roberta Buttiglieri, senza rivali nella corsa alla prima posizione. Staccatissima, in seconda piazza, Giovanna Cuciniello.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: FIPE

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top