Skeleton, Coppa del Mondo: sfida annunciata tra Dukurs e Tretiakov

1800471_287290431423148_1311432387_n1.jpg

Scatta venerdì pomeriggio sul tecnico catino di Lake Placid, negli USA, la Coppa del Mondo 2014/2015 di skeleton maschile. Previste otto tappe: due in Nord-America (Lake Placid e Calgary in Canada) e sei in Europa (Altenberg, Koenigssee, St. Moritz, La Plagne, Igls e Sochi).

Si prospetta una sfida a due per il successo della sfera di cristallo. Favorito, nonostante la sconfitta bruciante subita ai Giochi Olimpici di Sochi 2014, è ancora il lettone Martins Dukurs. Lo skeletonista baltico è sicuramente uno dei più forti della storia in questa disciplina: per lui cinque Coppe del Mondo consecutive (31 vittorie parziali), due ori mondiali e due ori europei. A mancare nel suo palmares è solo l’oro olimpico: per lui “solo” due argenti, a causa delle sconfitte subite dai due padroni di casa a Vancouver e Sochi. A contendergli lo scettro sarà il russo Alexander Tretiakov che sul catino di Krasnaja Poljana (quello olimpico) a febbraio l’aveva sonoramente battuto, andandosi a prendere una fantastica vittoria. Molto emozionante sarà la lotta tra i due.

Molti i papabili per il podio, o che addirittura possono provare ad infilarsi nella sfida russo-lettone per la vittoria. Lo statunitense Matthew Antoine, terzo alle Olimpiadi di Sochi, lo scorso anno si è inserito in terza posizione anche nella classifica di Coppa. L’americano proverà a sfruttare al meglio il catino di casa (sul quale la scorsa stagione ottenne uno spettacolare successo). Sempre pericoloso l’esperto Tomass Dukurs, 33enne, fratello di Martins, secondo in Coppa del Mondo nel 2014. Si sono fatti vedere in ottima forma in Intercontinental Cup anche altri due russi: Sergei Chudinov, bronzo mondiale due anni fa a St. Moritz, e il giovanissimo Nikita Tregybov, astro nascente della disciplina.

In casa Italia è arrivato questa stagione il ritiro di Maurizio Oioli, atleta azzurro di spicco della disciplina. Il 33enne di Domodossola è entrato a far parte dello staff azzurro. A comporre la squadra dunque ci saranno Joe Cecchini, Mattia Gaspari e Giovanni Mulassano. Ci si aspetta qualche discreto piazzamento dall’italo-canadese, mentre gli altri due citati stanno ottenendo buoni risultati in Intercontinental Cup.

QUI la presentazione della Coppa del Mondo femminile

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: pagina FB FIBT

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top