Sci di fondo, Sundby non si ferma più: sua anche la 15km di Davos

sundby.jpg

Dal Nord Europa all’arco alpino, da Lillehammer agli oltre 1500 metri di Davos, il padrone è sempre Martin Johnsrud Sundby. Il fuoriclasse norvegese si conferma imbattibile sulla distanza e appone il proprio sigillo anche sulla 15km in tecnica classica con partenza ad intervalli della località elvetica con una gara di rimonta, gestita nel migliore dei modi e in cui ha preso il sopravvento nel finale.

Il 30enne di Oslo ha chiuso i giochi con il tempo di 39:39.7 per la sua decima vittoria in carriera, la seconda consecutiva dopo il Nordic Opening di una settimana fa. Sundby è passato in testa negli ultimi tre chilometri, quando ha bruciato un Didrik Tønseth (2°) sempre più competitivo ad alti livelli e un Dario Cologna (3°) al comando per gran parte della gara, ma costretto a piegarsi allo strapotere norvegese. Il giovane vichingo, prima che giungesse Sundby, aveva tolto la leadership all’idolo di casa per sette decimi, ma non ha avuto scampo con il suo connazionale che lo ha preceduto di 6.6″. Quarto posto per l’eterno piazzato, il norvegese Sjur Røthe, davanti allo svedese Daniel Richardsson (5^) e al finlandese Samo Jauhojaervi. Top 10 di grande qualità con Calle Halfvarsson, Chris Andre Jespersen, Maxim Vylegzhanin e Petter Northug, ancora non in gran forma.

L’unico azzurro in zona punti è un encomiabile Mattia Pellegrin. Il 25enne mantiene un passo regolare per tutta la gara, senza grandi picchi ma non soffrendo mai in maniera sensibile e chiude in 27esima posizione, a 1’29”, dopo essere andato al comando anche per una manciata di secondi. Non riesce ad entrare nei 30, nonostante la gara a lui più congeniale, Dietmar Nöckler, soltanto 42^ a 2’08”, mentre delude invece Francesco De Fabiani. Il giovane azzurro, dopo l’ottimo esordio delle scorse settimane, paga ben 2’43” e chiude in 52esima posizione, appena davanti a Roland Clara (+2’47”).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@olimpiazzurra,com

Lascia un commento

scroll to top