Sci alpino: la classifica per nazioni guidata dall’Austria, Italia terza forza

10845917_605565422902869_8820250851886741565_n1-e1419087530103.jpg

Lo sci alpino s’è senza dubbio globalizzato, ma le nazioni alpine (appunto..) continuano a contare su una quantità di atleti di alto livello difficilmente eguagliabile dagli altri paesi, che ruotano magari attorno a uno o due campioni senza avere una squadra particolarmente numerosa alle spalle. L’unica eccezione è data dagli Stati Uniti, che oltre ai supercampioni Ligety e Vonn può contare, in particolare nel settore femminile, su un organico numeroso e di qualità. In tutto questo, l’Italia si difende egregiamente issandosi al terzo posto della classifica per nazioni, ovvero la somma dei punteggi conseguiti da ogni singolo atleta in Coppa del Mondo, peraltro ad un misero punto di distacco dagli USA. Gli azzurri chiusero proprio sul terzo gradino del podio alla fine della passata stagione, dopo essere stati secondi nel 2013 e sempre sul podio anche negli anni precedenti.

Austria AUT 1 3961
United States of America USA 2 1970
Italy ITA 3 1969
Switzerland SUI 4 1725
France FRA 5 1638
Sweden SWE 6 1449
Norway NOR 7 1192
Germany GER 8 1148
Slovenia SLO 9 761
Canada CAN 10 608
Liechtenstein LIE 11 181
Czech Republic CZE 12 149
Russia RUS 13 140
Finland FIN 14 121
Slovakia SVK 15 50
Croatia CRO 16 49
Spain SPA 17 44
Great Britain GBR 18 29
Japan JPN 18 29
Hungary HUN 20 6

Per restare aggiornato sul mondo della montagna, visita La GrandeNeve, anche su Facebook

foto: credit Fisi

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top