LIVE – Ginnastica, Coppa del Mondo in DIRETTA – Trionfo Iordache; Ferrari sesta; Fasana settima

DSC_0845.jpg

Alle 15.07 (ora italiana) scenderanno in pedana anche le ragazze (gli uomini stanno già gareggiando), pronte a incendiare l’Emirates Arena di Glasgow (Gran Bretagna) con la seconda tappa della Coppa del Mondo 2014/2015 di ginnastica artistica.

Larisa Iordache è la superfavorita per il successo finale, pronta a bissare la vittoria conquistata settimana scorsa a Stoccare e a ipotecare la Sfera di Cristallo; Vanessa Ferrari è in lizza per un posto sul podio e nulla sembra poterla fermare; prima volta per Erika Fasana; Jessica Lopez chiamata a replicare l’argento di settimana scorsa; Elsabeth Black per il riscatto; Pauline Schaefer e la novità locale Georgina Hockenhull completano il parterre.

 

Ci sarà da divertirsi! Volete vivere ogni singolo momento, ogni azione, ogni emozione? Bene, allora rimanete incollati a Olimpiazzurra!

Vi proporremo una DIRETTA SCRITTA minuto per minuto, con tutta la cronaca, i punteggi, analisi e commenti per avere un quadro costante della gara più importante del panorama, quella che misura la validità ginnica di un Paese.

Per ricevere tutti gli aggiornamenti, cliccate il tasto F5 dei vostri computer o fate refresh sui vostri dispositivi.

 

Italia chiudi la stagione: Enus è l’ora del rientro, Ferrari/Fasana bis in Coppa

Coppa del Mondo – Ferrari per il podio a Glasgow! Fasana, buon debutto

Coppa del Mondo – Le ginnaste ai raggi X: chi vincerà a Glasgow?

Coppa del Mondo – Gli ordini di rotazione per Glasgow: l’Italia apre e chiude

Coppa del Mondo – Programma, orari, tv/streaming per Glasgow

Coppa del Mondo – Sabato tutti a Glasgow: i partecipanti. L’Italia fa il bis con…

Coppa del Mondo e Abierto Mexicano: quanti soldi nel weekend! E il body da 10000 dollari

 

18.00 Grazie cari amici per averci seguito in questo lungo pomeriggio. A breve cronaca, classifica, i video dei migliori esercizi. Domani le consuete pagelle.

17.58 La Coppa del Mondo dà appuntamento al 7 marzo 2015 quando a Dallas (USA) si svolgerà l’American Cup, ultimo appuntamento del circuito iridato itinerante.

17.55 Questa la nuova classifica di Coppa del Mondo: Iordache 100 punti, Lopez 85 punti, Black 65 punti, Ferrari 60 punti, Bui 40 punti, Hockenhull 35 punti, Murakami 30 punti, Mustafina 30 punti, Sosnitskaya 25 punti, Fasana 20 punti, Hill 15 punti, Schaefer 15 punti.

17.52 Larisa Iordache ha ampiamente dominato la competizione, perfetta in tutti gli attrezzi, realizzando il miglior punteggio assoluto in tutte le routine e totalizzando un finale di grandissimo spessore. La vicecampionessa del Mondo fa così il bis dopo il successo di Stoccarda e ipoteca la Sfera di Cristallo con gli annessi 100mila franchi di premio.

Giornata no per Vanessa Ferrari, che non ha mai dato l’impressione di poter lottare per il podio. L’azzurra non ha mai superato il muro dei 14 punti, ha iniziato male al volteggio, ha faticato alle parallele, al corpo libero è mancata la consueta magia.

Erika Fasana paga la caduta alle parallele, ma bellissimo il suo dty al volteggio e un bel corpo libero.

Jessica Lopez non sbaglia nulla e si conferma sul terzo podio. Riscatto per Elsabeth Black che risale rispetto a Stoccarda ed è meritatamente seconda. Sorpresa di giornata Georgina Hockenhull, outsider quasi sconosciuta che si regala il quarto posto.

17.50 Al maschile dominio esagerato di Oleg Verniaiev (91.598). A seguire: Tanaka 89.865, Orozco 86.865, Kamoto 85.698, Baines 84.332, Hall 83.669, Liebrich 80.099, Sasaki 14.700.

17.50 Questa la classifica finale del Grand Prix di Glasgow, seconda tappa della Coppa del Mondo 2014/2015 di ginnastica artistica: Iordache 59.232, Black 56.432, Lopez 55.899, Hockenhull 54.398, Murakami 54.299, Ferrari 54.032, Fasana 53.732, Schaefer 53.365.

17.50 Quattro diagonali magistrale, tutte perfettamente stoppate. Espressività, sorrisi ed eleganza. Larisa Iordache vola al corpo libero e viene giustamente premiata con un bel 14.633. Vittoria con 59.232 punti!

17.46 La Black è seconda! 13.466, totale di 56.432

17.40 Lopez un po’ stanca al corpo libero: 13.266 per un totale di 55.899. Ora la venezuelana attende la risposta della Black che, se starà sopra i 13 punti, si prenderà la medaglia d’argento relegando Jessica al bronzo.

17.35 Georgina Hockehull si conferma grande sorpresa del pomeriggio. La quasi sconosciuta gallese realizza 13.266 al corpo libero, totalizzando un complessivo 54.398 che le vale come minimo il quarto posto. Grandissima! Ora la sfida tra Lopez e Black per la seconda piazza, prima dello show finale della Iordache.

17.30 Nell’ordine Hockenhull, Lopez, Black, Iordache al corpo libero per chiudere la gara. C’è da decidere la seconda posizione, mentre la gallese può regalarsi un inaspettato quarto posto.

17.28 La Schaefer si ferma a 12.733. Dunque Ferrari e Fasana le sono avanti, in sesta e settima posizione se non succederanno cose strane davanti.

17.20 Purtroppo Vanessa esce dalla pedana sull’atterraggio dall’ultima diagonale. Bell’avvio col doppio teso e lo Tsukahara. Il punteggio è deludente: 13.400. Giornata no per la Cannibale che chiude con un complessivo 54.032. Verosimilmente finirà al settimo o al sesto posto, davanti solo alla Fasana ed eventualmente alla Schaefer.

17.18 Murakami: 13.833. La giapponese completa la gara con 54.299, scavalca la Fasana. Ora è il turno di Vanessa Ferrari.

17.13 Erika Fasana è brava al corpo libero, recuperando una difficile parte centrale di gara. Doppio teso e Tsukahara eccellente, 13.733 il punteggio per un complessivo 53.732. Vediamo se basta per non chiudere all’ultimo posto.

17.08 Diamo uno sguardo anche al settore maschile, che sta affrontando l’ultima rotazione alla sbarra. Dominio assoluto di Oleg Verniaiev (76.598) con oltre due punti di vantaggio sul giapponese Yusuke Tanaka (74.199). Dietro il vuoto: per il bronzo sfida tra lo statunitense John Orozco (71.732) e il giapponese Yuya Kamoto (71.532).

17.05 Ora tutte al corpo libero per ultimare la gara. Fasana aprirà la rotazione, Ferrari sarà la terza e dovrà dare una bella risposta sul suo attrezzo.

17.03 Compito tranquillamente svolto dalla Iordache che sta per realizzare il bis in Coppa del Mondo, mettendo le proprie mani anche sul trofeo generale quando ormai manca solo la tappa di Dallas. Si ingaggerà una bella battaglia tra Black e Lopez per la medaglia d’argento, ma canadese e venezuelana sono ormai certe del podio: riscatto per Elsabeth dopo l’opaca prova di Stoccarda, grandissima conferma per Jessica dopo il secondo posto conquistato settimana scorsa. Vanessa Ferrari in giornata no per i suoi standard, può puntare a un quarto posto che sarebbe davvero deludente viste le premesse della vigilia e un parterre che è tutt’altro che inarrivabile.

17.00     La classifica al termine della terza rotazione: Iordache 44.599, Black 42.866, Lopez 42.633, Hockenhull 41.132, Schaefer 40.632, Ferrari, 40.632, Murakami 40.466, Fasana 39.999.

16.58 Larisaaaaaaaa Iordacheeee! La trave è magicamente sua con un superlativo 15.166. Non sbaglia nulla, elegantissima e precisa, i suoi elementi sono perfettamente svolti. La vicecampionessa del Mondo conduce saldamente il concorso generale con 44.599 punti, 1.7 lunghezze di vantaggio sulla Black. La rumena ha il successo di tappa in mano e l’ipoteca sulla Sfera di Cristallo.

16.54 E’ il periodo d’oro di Jessica Lopez! Dopo l’argento conquistato a Stoccarda, la venezuelana non sbaglia più e anche alla trave riesce a brillare conducendo un esercizio di tutto rispetto: 13.633. La 28enne balza al secondo posto, alle spalle della Black per due decimi di punto. In attesa dello show di Larisa Iordache sul suo attrezzo. Tutta l’America guferà un po’…

16.46 Qualche squilibro per la Black che però rimane in piedi svolgendo un ottimo esercizio. Chiusura con un piccolo saltello in avanti. La canadese ottiene un eccellente 14.833 e vola al comando, ipotecando un posto sul podio. Ormai i giochi sono chiusi per la Ferrari, distante due punti dal bronzo. Ora tocca a Lopez e Iordache.

16.42 Hockenhull: 13.466. La gallese sta tirando fuori un bel pomeriggio e ora conduce con un complessivo 41.132, mezzo punto di vantaggio sulla coppia Ferrari/Schaefer. Ora devono esibirsi Black, Lopez e Iordache per concludere la rotazione alla trave.

16.37 La nostra capitana ha recuperato qualcosa, nonostante una trave non ai suoi livelli, ma per il podio bisogna sperare in qualche errore della Black che però è molto forte sui 10cm. A Stoccarda cadde, sbaglierà di nuovo?

16.33 Pauline Schaefer cade dall’attrezzo subito all’inizio dell’esercizio: 13.366 per la tedesca, ora a pari punti con Vanessa Ferrari momentaneamente al comando.

16.30 Diversi squilibri per Mai Murakami che, con 13.400, finisce dietro a Vanessa Ferrari in classifica generale.

16.25 Un paio di squilibri di troppo per Vanessa, che tiene comunque bene l’esercizio. Bella la prima serie acrobatica, ok il montone: 13,600 il punteggio. Ora possiamo anche dirlo chiaramente: il pomeriggio non è assolutamente dei migliori. Il podio sembra sostanzialmente inarrivabile, salvo cadute importanti altrui.

16.20 Prova ordinata per Erika Fasana sui 10cm, brava a salvarsi un paio di volte e a evitare le cadute. Chiusura ok, leggermente piegata: 13.100 il punteggio.

16.15 Ora si passa alla trave. Classici minuti di riscaldamento. Erika Fasana aprirà la rotazione, subito seguita da Vanessa Ferrari.

16.12 La Iordache è già in formato dominio, ma la Lopez non molla e tallona sperando in qualche errore. L’Italia, purtroppo, non sta brillando e chiude la classifica. Vanessa si è inginocchiato sull’atterraggio al volteggio e alle parallele ha faticato più del solito. La medaglia è lontana un punto esatto: il bronzo al momento è al collo della Black. La Cannibale può rimontare, ma serve un grande numero sui suoi attrezzi. La caduta alle parallele ha tagliato le gambe alla Fasana dopo un eccellente dty al volteggio.

16.10 La classifica al termine della seconda rotazione: Iordache 29.433, Lopez 29.000, Black 28.033, Hockenhull 27.666, Schaefer 27.266, Murakami 27.066, Ferrari 27.032, Fasana 26.899.

16.09 Pulita, elegante e precisa anche alle parallele. Larisa Iordache stampa 14.433 (punteggio più alto di giornata) e vola perentoriamente al comando. La vicecampionessa del Mondo sta dominando.

16.06 Bellissimo esercizio di Jessica Lopez, eccellente nei rilasci e nelle riprese dell’attrezzo: 14.200. Ora Larisa Iordache, sul suo “peggior” attrezzo, per mettere definitivamente la freccia.

16.03 Niente da fare per Erika Fasana. Sbaglia una verticale allo staggio alto, ma recupera. Dopo, però, in un passaggio sullo staggio basso è costretta a mettere piede a terra. Riprenderà l’attrezzo, ma naturalmente esce un bassissimo 12.266. La comasca scivola così all’ultimo posto.

16.00 Allenatore troppo vicino alla giapponese in almeno due occasioni e il punteggio ne risente: 12.500.

15.58 Ora è il turno di Mai Murakami, poi toccherà a Erika Fasana provare a eseguire un buon esercizio e tenere saldo il suo terzo posto dopo il bellissimo dty al volteggio.

15.54 Interessante prova per Elsabeth Black, con un finale originale sugli staggi: 13.833.

15.52 Imperfezioni per Pauline Schaefer: 13.133. Dopo tre esercizi alle parallele comanda la Hockenhull.

15.50 A metà gara Vanessa sarà verosimilmente ultima e davvero dovrà sprigionare molti cavalli su trave e corpo libero se vorrà realizzare l’impresa. Ci aspettavamo davvero qualcosa in più rispetto a quanto effettivamente si sta vedendo.

15.48 Fa meglio anche la Hockenhull: 13.833.

15.45 Il compito diventa complicato per la Ferrari. L’esercizio alle parallele è ordinata e ben condotto, ma non riesce ad andare oltre a 13.466. Si fa davvero dura…

15.43 La Fasana prepara gli staggi per la capitana…

15.42 Ad aprire la rotazione sarà purtroppo Vanessa Ferrari, come già successo a Stoccarda. L’ordine seguirà la classifica capovolta al termine della prima rotazione. Serve il rimontone per chiudere la stagione col botto!

15.41 Ora si passa alle parallele. Le ragazze stanno armoniosamente collaborando per preparare l’attrezzo: una bella immagine di gruppo, avversarie ma unite dalla Polvere di Magnesio. Tra le ginnaste in gare non c’è una specialista pura all’attrezzo, quindi si potrebbe assistere a delle belle sorprese.

15.39 La Iordache ha già semplificato il suo compito verso il successo. La Ferrari, invece, ha nuovamente sbagliato l’esecuzione al volteggio e dovrà nuovamente rincorrere per acciuffare le medaglie, come sempre le è capitato in Coppa del Mondo.

Fantastica Erika Fasana con il suo dty che la inserisce momentaneamente al terzo posto: ora servirà stringere i denti a parallele e trave. La Lopez sta replicando l’ottima prova di Stoccarda. Murakami e Black in linea con le attese della vigilia.

15.38 La classifica al termine della prima rotazione: Iordache 15.000, Lopez 14.800, Fasana 14.633, Murakami 14.566, Black 14.200, Schaefer 14.133, Hockenhull 13.833, Ferrari 13.566.

15.34 L’azzurra dovrebbe anche essere uscita da una linea, infatti c’è stata richiesta di un cam. Il punteggio è di 13.566, davvero basso. Serve una nuova rincorsa per acciuffare il podio.

15.32 Purtroppo la Ferrari sbaglia l’atterraggio dal doppio avvitamento, inginocchiandosi e mettendo avanti un piede.

15.31 Ora tutti con Vanessa.

15.30 Non è assolutamente male la Hockenhull, che prima di questa partecipazione vantava solo due medaglie ai Giochi del Commonwealth e un body agli Europei juniores 2012, quando vinse Enus: 13.833 con un avvitamento.

15.25 Larisa Iordache ha subito deciso di esagerare, stampando un favoloso 15.000! Ora la matricola Hockenhull, poi la chiusura con Vanessa Ferrari.

15.22 Per Elsabeth Black un 14.200. Erika Fasana è ancora seconda con 14.633, alle spalle della Lopez (14.800): Ora è il turno di Larisa Iordache.

15.18 Rischio per la Schaefer, troppa vicina alla tavola in atterraggio dall’avvitamento: 14.133.

15.17 Ora aspettiamo Pauline Schaefer ed Elsabeth Black, prima dello spettacolo con Iordache. La tedesca non incute timori, la canadese può essere insidiosa se pesca la grande giornata.

15.15 Vola davvero alta la Lopez sul suo doppio e atterra plastica. Giustamente premiata con un positivo 14.800 che le vale il comando della classifica davanti a Erika Fasana.

15.13 Ora si sta esibendo Orozco agli anelli, poi sarà il turno della venezuelana Lopez seconda a Stoccarda. Anche la bi-olimpica ha nelle gambe il doppio avvitamento.

15.12 Mai Murakami schiaccia un po’ il suo doppio avvitamento al volteggio, piegandosi in fase d’atterraggio. La giapponese ottiene comunque un positivo 14.566.

15.11 Per la grafica internazionale è EriCa, con la “c” come odia lei: ma non fateglielo sapere… Bellissimo il body indossato: un maniche lunghe nero, con estremità violette e ben tempestato di diamanti che riflettono bene le spettacolari luci dell’Emirates Arena.

15.10 Benissimo l’azzurra, premiata con un positivo 14.633!

15.09 Bellissimo doppio avvitamento di Erika al volteggio. Eccellente rincorsa della Fasana, che prende bene la tavola e vola abbastanza alta. Atterraggio ok, anche se c’è un piccolo saltello all’indietro.

15.06 Per questa rotazione: uomini agli anelli, donne al volteggio. Parte il tedesco Liebrich.

15.05 Ricordiamo il meccanismo di gara. Uomini e donne si alterneranno: un esercizio maschile, un esercizio femminile e così via. Si tratta di un tradizionale concorso generale individuale. Al termine di ciascuna rotazione si capovolgerà la classifica e si seguirà quell’ordine per la salita all’attrezzo nella rotazione successiva.

15.04 Le ragazze sono scese in pedana. Sono in corso i consueti minuti di riscaldamento all’attrezzo. Tra circa tre minuti si inizia! Subito Fasana.

15.02 Nel frattempo si sono svolte le prime due rotazioni maschili. L’ucraino Oleg Verniaiev sta già dominando (30.599), con sette decimi di vantaggio sul giapponese Tanaka (29.866), terzo Frank Baines (29.366). Si è infortunata al ginocchio il brasiliano Sasaki mentre si esibiva al corpo libero.

15.01 Erika Fasana sarà la prima ad esibirsi al volteggio, alla sua prima apparizione in Coppa del Mondo. Ci attendiamo un bel doppio avvitamento, per mettere subito in chiaro le cose. Vanessa Ferrari, invece, chiuderà la prima rotazione.

15.00 Vanessa Ferrari può puntare senza mezzi termini al podio. La Cannibale insegue la 33esima medaglia internazionale della carriera e, sulla carta, lotterà con la sorprendente Jessica Lopez (argento a Stoccarda), con Elsabeth Black e Mai Murakami. La Campionessa del Mondo, già bronzo a Glasgow nel 2013, dovrebbe aver recuperato dall’influenza della scorsa settimana ed è pronta per sorprendere.

14.58 La rumena è la naturale superfavorita della vigilia e potrebbe perdere solo commettendo un grave errore e/o caduta. Alle sue spalle, però, la lotta sembra davvero apertissima.

14.55 Larisa Iordache insegue la seconda vittoria consecutiva dopo quella conquistata settimana scorsa a Stoccarda. La vicecampionessa del Mondo, con un nuovo successo, ipotecherebbe la Sfera di Cristallo e i relativi 100mila franchi svizzeri di premio.

14.50 Buongiorno amici di Olimpiazzurra. Tra una ventina di minuti, per le 15.10, inizierà la seconda tappa di Coppa del Mondo anche per le ragazze.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top