Il Miglior Sportivo Straniero del 2014 è… La Top Five di OA

Domracheva_Darya_b_WC_Biathlon_Antholz_Mass_Start_22_01_2012.jpg

La miglior sportiva straniera dell’anno è… DARYA DOMRACHEVA! La bielorussa è stata la donna delle Olimpiadi, vincitrice di ben tre medaglie d’oro: il biathlon si è inchinato ai suoi piedi. Individuale, inseguimento e mass start sono al suo collo!

Al secondo posto Renaud Lavillenie. Il francese è indubbiamente stato il protagonista dell’impresa dell’anno: battere il Record del Mondo di salto con l’asta! Là, in cielo, dove osano solo le aquile, il Campione Olimpico ha sconfitto Sua Maestà Sergey Bubka, ha chiuso un ventennio, proprio davanti agli occhi dell’ucraino, tra i più grandi sportivi della storia. 6.16 metri: parlano solo i numeri. Poi Campione d’Europa, dominatore della Diamond League.

Al terzo posto Martin Fourcade. Due biathleti sul podio, evento più unico che raro. Il francese, grande icona della disciplina, ha letteralmente dominato la stagione vincendo tre medaglie alle Olimpiadi: oro nell’individuale e nell’inseguimento, l’amaro argento della mass start (fosse arrivato primo avrebbe riscritto la storia). Porta poi a casa la Sfera di Cristallo (la terza consecutiva), vincendo anche le Coppette del Mondo nelle specialità sprint, inseguimento, mass start.

 

Al quarto posto Simone Biles. La ginnastica artistica è lei e, probabilmente, stiamo assistendo alle gesta di una delle ragazze più forti della storia. Sicuramente dell’ultimo decennio. La statunitense lascia praticamente solo le briciole alle avversarie: ai Mondiali vince cinque medaglie sulle sei a disposizione, spazzola via quattro ori.

L’incarnazione vivente della Polvere di Magnesio si laurea Campionessa del Mondo nel concorso generale (per il secondo anno consecutivo), alla trave, al corpo libero, trascina i suoi USA verso il back-to-back e si porta a casa anche l’argento al volteggio (arrabbiandosi per aver mancato il primo posto…).

Prima donna a sfondare i 61 punti con il nuovo codice dei punteggi, l’unica a essere costantemente sopra i 60, acrobatica pazzesca e inavvicinabile dalle avversarie, estremamente potente.

 

Al quinto posto Katinka Hosszu. Iron Lady, un autentico mostro che si mangia le gare, disputandone una dietro l’altra quasi fossero ciliegine. L’ungherese vince sei medaglie agli Europei: accoppiata 200m-400m misti, oro sui 100m dorso; argento sui 200m stile libero; bronzo sui 200m dorso e con la staffetta 4x200m.

Si mette al collo sette medaglie ai Mondiali in vasca corta: oro sui 100m dorso, 200m dorso, 100m misti, 200m dorso; argento sui 200m farfalle, 400m misti, 200m stile libero. Dominatrice assoluta in Coppa del Mondo, guadagnandosi un bel gruzzolo. Sbriciola Record del Mondo su Record del Mondo, abbatte barriere, annienta avversarie: superlativa.

 

Ricapitoliamo dunque la top five di OA per il miglior atleta straniero del 2014:

  1. Darya Domracheva
  2. Renaud Lavillenie
  3. Martin Fourcade
  4. Simone Biles
  5. Katinka Hosszu

Lascia un commento

Top