Freestyle: verso un boicottaggio dei Mondiali?

Freestyle-Kevin-Rolland.jpg

Dal 15 al 25 Gennaio prossimi, la località austriaca di Kreischberg ospiterà la quindicesima edizione dei Campionati Mondiali di freestyle, ma alla rassegna iridata potrebbero non essere presenti molti dei migliori interpreti planetari di questo spettacolare sport. Il problema si pone a causa della concomitanza con i prestigiosi Winter X Games di Aspen (Colorado), previsti dal 22 al 25 dello stesso mese, che potrebbero attirare la maggioranza degli atleti di alto livello.

Il 22 Gennaio, in particolare, la competizione mondiale organizzata dalla Federazione Internazionale di Sci (FIS) vedrebbe in programma la prova dell’halfpipe maschile e femminile, disciplina che si pone in concorrenza con il Superpipe degli X Games, anticipato di una giornata rispetto a quanto annunciato inizialmente. Il francese Kevin Rolland, medagliato di bronzo alle ultime Olimpiadi, ha spiegato la situazione in un’intervista rilasciata a SkiChrono, affermando che tutti i migliori sciatori dovrebbero optare per prendere parte alla gara in Colorado: “Secondo le ultime notizie, non ci dovrebbe essere neanche un giorno di distanza tra le due prove. Se la situazione dovesse restare quella attuale, andrò agli X Games. Non ho nessun dubbio. Gli statunitensi ed i canadesi hanno già deciso di boicottare i Mondiali! Quest’anno il campione iridato rischierà di essere il numero diciassette del mondo…“. Il venticinquenne savoiardo si è già imposto in entrambe le competizioni: nel 2009 vinse l’oro mondiale, mentre nel 2010 e nel 2011 ha conquistato la vittoria ai Winter X Games.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top