DIRETTA LIVE – Nuoto, Mondiali Doha 2014: Paltrinieri oro e record europeo nei 1500 sl! Pellegrini solo quinta

Federica-Pellegrini-Nuoto-Pagina-FB.jpg

Cari amici di Olimpiazzurra, bentrovati alla diretta scritta della quinta e ultima giornata dei Mondiali di nuoto in vasca corta 2014 a Doha. E’ il momento più atteso: i 1500 sl di Gregorio Paltrinieri e i 200 sl di Federica Pellegrini.

Vi terremo compagnia per tutta la durata delle gare, affinché possiate non perdervi proprio nulla della rassegna iridata anche da fuori casa. Appuntamento alle 7.30 con le batterie e, a seguire, alle 16 per le finali.

Il programma completo di oggi Gli azzurri in gara oggi

Premere F5 per aggiornare la pagina

18.44 Partita l’ultima finale del Mondiale: 4×100 mista femminile. Vince la Danimarca su Australia e Giappone, Italia settima.

18.29 Oro 4×100 mista maschile ancora al Brasile, con Cesar Cielo che rimonta Lochte. I verdeoro sono primi nel medagliere con 7 ori!

18.24 Dalla gioia per Paltrinieri alla delusione per Pellegrini. Ora le ultime due gare di Doha 2014: 4×100 mista maschile e 4×100 mista femminile. Italia finalista solo nella seconda.

18.15 Oro e record del mondo per Sarah Sjoestroem nei 200 sl. 1’50”78, argento Hosszu e bronzo Heemskerk. Quinta Pellegrini, 1’54”01.

18.00 ORO! ORO! ORO! Gregorio Paltrinieri domina i 1500 sl e conquista il primo successo azzurro a Doha 2014.

17.40 Ecco un altro momento tanto atteso per l’Italia! La serie veloce dei 1500 sl maschili: Gregorio Paltrinieri (e anche Gabriele Detti) per una medaglia!

17.34 Che sofferenza, ma alla fine arriva l’oro, il quarto individuale a Doha 2014! 1’48”61 per Chad Le Clos, che soffre contro il giapponese Seto. Terzo Korzeniowski.

17.31 Chad Le Clos per chiudere il 2014 da imbattuto? Spazio ai 200 farfalla!

17.22 23”32 per Kromowidjojo nei 50 sl, oro davanti a Campbell e Brandt. Settima piazza ma con nuovo record italiano per Ferraioli: 24”09.

17.21 Forza Erika! Finale 50 stile libero: nulla da perdere per Ferraioli!

17.11 Ancora Brasile! 25”63 (CR) per il successo nei 50 rana. Argento a parimerito Peaty e Van Der Burgh. Bravo Scozzoli: 26”15 e quinta piazza.

17.09 Scozzoli-time! 50 rana, difficile una medaglia ma bentornato tra i grandi! 50 rana partiti!

17.00 Sjoestroem devastante! 54”61 nei 100 farfalla, oro davanti a Lu e Ottesen. Sesta Bianchi 56”67.

16.59 Partita la finale dei 100 farfalla femminili.

16.51 Ora una premiazione, poi la seconda delle tante finali con italiani di quest’oggi: i 100 delfino con Ilaria Bianchi, oro in carica.

16.48 Deibler show nei 100 misti grazie a una super rana! Record del mondo: 50”66, battuti Morozov e Lochte, i grandi sconfitti di Doha 2014 senza ori individuali.

16.44 Ora i 100 misti maschili: anche qui zero azzurri in gara.

16.36 Watanabe-Kaneto! Doppietta Giappone nei 200 rana! Terza Pedersenl. 2’16”92 il tempo.

16.23 A breve un’altra finale senza italiani: 200 rana femminili.

16.19 Kawecki! 1’47”38 e oro nei 200 dorso su Lochte e Larkin! Secondo oro consecutivo dopo Instanbul, beffato ancora Lochte.

16.15 Ora i 200 dorso maschili.

16.13 Vince ancora il Brasile! Medeiros WR 25”67 su Seebohm e Hosszu.

16.11 Prossima finale: 50 dorso femminili.

16.08 Finale 100 sl maschile senza azzurri: Cielo beffa in 45”75 Manadou, terzo Izotov.

16.05 La 4×50 sl femminile è dell’Olanda, 1’34”24 (WR) su Usa e Danimarca. Quarto posto per l’Italia (1’35”78).

15.58 Prima gara: 4×50 sl femminile. L’Italia (Di Pietro Ferraioli Pezzato Galizi) può crederci.

15.52 A breve l’ultima sessione di finali. L’Italia ha tante carte da giocarsi per incrementare il bottino di 5 medaglie.

10.05 14’34”31 il crono migliore finora, fatto registrare dallo statunitense Michael McBroom

9.50: Ora iniziano le serie con gli atleti che hanno i tempi di iscrizione più lenti dei 1500 stile libero uomini. Ben cinque. Daremo al termine l’aggiornamento e i tempi da battere in vista della serie più veloce in programma al pomeriggio che vede al via Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti.

9.48: L’Italia chiude al terzo posto alle spalle di Svezia e Australia. 3’54″32: record italiano e grande prova soprattutto di Di Liddo e Pezzato. L’Italia è quinta e in finale.

9.43: La Danimarca vince la prima batteria in 3’52″90. Ora l’Italia con Barbieri, Castiglioni, Di Liuddo, Pezzato. Altro rischio.

9.37: L’Italia ci riprova con la 4×100 mista ma anche qui è molto difficile per la finale.

9.34: Con Scozzoli e Orsi a riposo, ancora una volta l’Italia esce da una finale importante. La lezione della 4×200 femminile, evidentemente, non è servita fino in fondo.

9.33: L’Italia è fuori dalla finale della 4×100 mista. Francia vince l’ultima batteria, seconda la Germania, terzo il Giappone, quarta la Gran Bretagna, tutte davanti agli azzurri, con l’Italia che è nona.

9.31: Francia, Sud Africa, Giappone, Gran Bretagna e Germania potrebbero mettere fuori dalla finale l’Italia.

9.29: Italia terza con 3’27″05 con fortuna per l’ultimo cambio al limite. Azzurri quinti con il nuovo record italiano prima dell’ultima batteria.

9.26: A metà gara, dopo le frazioni di Bonacchi e Toniato, Italia quarta in 1’49″96.

9.21: L’Australia vince la prima batteria della 4×100 mista in 3’24£62, seconda la Russia in 3’25″02. Lontanissime le altre. Ora gli azzurri con Brasile, Usa e Ungheria.

9.18: Ora le batterie della 4×100 mista uomini con l’Italia in seconda. Questa la formazione: Bonacchi, Toniato, Rivolta, Dotto. Obiettivo finale.

9.15: Federica Pellegrini chiude seconda con 1’54″04, nettamente alle spalle di Katinka Hosszu. Non sembra la Pellegrini dei giorni migliori ma è in finale con il quinto tempo e oggi ci si aspetta una gara diversa. Mizzau quindicesima ma con un tempo molto vicino (un decimo) al personale

9.14: Passaggio ai 100 in 56″00 è quinta.

9.11: Anche l’olandese Femke Hemskerk non scherza. Vince la penultima batteria senza forzare apparentemente in 1’52″54, davanti a Vreeland e Popova. Mizzau è ottava, praticamente fuori dalla finale. Ora Federica Pellegrini nel’ultima batteria.

9.08: La Sjostrom lancia il primo messaggio ai naviganti. Nella terz’ultima batteria dei 200 sl viaggia per tre quarti di gara sui livelli del record del mondo e piazza un 1’52″60. Secondo posto per Bonnet, terzo per una buona Alice Mizzau in 1’55″85.

9.04:  Dopo cinque batterie dei 200 stile libero donne in testa c’è l’austriaca Hufnagl con 1’58″97. Tra poco in vasca Alice Mizzau nella terz’ultima.

8.45: Iniziano le batterie dei 200 stile libero donne. Nella settima (di nove) in acqua Alice Mizzau, nell’ultima Federica Pellegrini, fianco a fianco con Katinka Hosszu.

8.43: Dayia Seto domina l’ultima batteria dei 200 farfalla con 1’50″82. Gran tempo. Pelizzari è solo ottavo con 1’55″97, fuori dalla finale con il 26. posto.

8.40: Le Clos vince la penultima batteria con 1’51″47 e vola in testa alla classifica. Secondo posto per il danese Bromer. Ora ci prova Pelizzari ma serve un super tempo per la finale.

8.36: Dopo quattro batterie dei 200 farfalla Tom Shields va in testa alla graduatoria con 1’52″64 davanti a Skvortsov. Squalificato il giapponese Masai che poteva essere interessante in chiave finale.

8.24: Iniziano le batterie dei 200 farfalla. Nell’ultima in vasca l’unico azzurro Matteo Pelizzari, nella penultima il favorito  Chad Le Clos

8.22: La russa Simonova vince l’ultima batteria dei 200 rana e vola in finale ma con il secondo tempo alle spalle della Kanako. In finale anche Pedersen (sesto tempo) e Astashkina.

8.18: Dopo quattro delle cinque batterie dei 200 rana donne in testa c’è la giapponese Watanabe Kanako con 2’18″45, davanti a Smith e Shi. Ora in vasca l’ultima batteria.

8.02: L’australiano Larkin, oro nei 100, vince l’ultima batteria dei 200 dorso e va a fatica in finale. Miglior tempo per Irie, subito dietro Clary e Lochte. Attenzione a Larkin e Kawecki. Ora le batterie dei 200 rana senza azzurre.

7.58: Vince Clary, davanti a Lochte. Federico Turrini chiude in 1’54″47, è quattordicesimo, Simone Sabbioni è sedicesimo con 1’54″80. Fuori entrambi dalla finale.

7.55: Il giapponese Irie vince la quinta batteria e va in testa alla classifica con 1’49″57, davanti all’israeliano Gamburg. Nella penultima batteria Sabbioni c’è, Turrini esordisce al mondiale dopo il virus.

7.52: Dopo quattro batterie il belga Robert Glinta guida la classifica dei 200 dorso uomini con 1’55″32. Ora la terz’ultima batteria con Irie e Diener.

7.37: Iniziano le batterie dei 200 dorso per l’Italia in vasca Sabbioni e, forse, Turrini nella penultima delle sette batterie.

7.35: L’Olanda vince la seconda batteria con il nuovo record del mondo, 1’35″74. Azzurre in finale con il quarto tempo. Che inizio…

7.32: Italia terza con 1’38″47, alle spalle di Francia e Usa. Finale ipotecata per le azzurre.

7.29: Buona domenica agli appassionati di nuoto. Ci attende una domenica di grandi emozioni ai Mondiali in vasca corta di Doha. Tanti italiani in gara, Federica Pellegrini, Gregorio Paltrinieri, Fabio Scozzoli e Ilaria Bianchi su tutti. Si inizia però con una promettente 4×50 stile libero donne. Italia in vasca nella prima batteria con Di Pietro, Ferraioli, Galizi, Bianchi

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

Foto da: pagina Facebook Federica Pellegrini Fans

Lascia un commento

Top