Calcio a 5: diesel Italia, 6-1 all’Olanda a Montesilvano

Italia-calcio-a-5-foto-pagina-Facebook-Nazionale-Italiana-Fustal-Paolo-Cassella.jpg

L’Italia di calcio a 5 esce alla distanza e supera l’Olanda con un netto 6-1 nella prima delle due amichevoli in programma in Abruzzo. Domani si replicherà a Teramo contro la Polonia (ore 20.30, differita su RaiSport dalle 22.30).

A Montesilvano, in un PalaRoma tutto esaurito, il pubblico ribolle di entusiasmo per gli azzurri privi di Mammarella e Lima. L’inizio non è esaltante: giocano meglio gli ospiti, che passano con El Morabiti dopo pochi minuti. Dopo una grande occasione per Canal, il pareggi arriva al 19′: lo segna Moreira, perfetto nel suo movimento da pivot. Gli oranje sfiorano il raddoppio sul filo della sirena, ma si va all’intervallo sull’1-1. E nella ripresa l’Italia, campione d’Europa in carica, mostra tutto il proprio arsenale da guerra. Segnano Canal al 7′ e De Luca all’8′, poi in venti secondi Giasson e Calderolli chiudono definitivamente i conti. La firma del 6-1 conclusivo arriva con Leggiero al 14′: grande messaggio da parte dei ragazzi del ct Menichelli.

 

ITALIA-OLANDA 6-1 (1-1 p.t.)
ITALIA: Putano, Ercolessi, Calderolli, Honorio, Patias, Romano, Leggiero, De Luca, Moreira, Canal, Schininà, Giasson, Murilo, Molitierno. Ct.: Menichelli

OLANDA: Van Maasbommel, El Ghannouti, Ceyar, El Morabiti, Attaibi,
Bouyouzan, El Hattach, Mossaoui, Velseboer, S. Bouzambou, Amrani, Beslija, H. Bouzambou, Kuyk. Ct.: Loosveld

MARCATORI:
2’23” p.t. El Morabiti (O), 19’26” Moreira (I), 7’47” s.t. Canal (I), 8’44” De Luca (I), 11’03” Giasson (I), 11’26” Calderolli (I), 14’44” Leggiero (I)

ARBITRI:
Fabio Gelonese (Saronno), Fernando Gutierrez Lumbreras (Spagna), Matteo Ariasi (Pescara). CRONO: Marco Di Filippo: Teramo

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Nazionale Italiana Fustal/Paolo Cassella

Lascia un commento

Top