Bob femminile: a Lake Placid egemonia americana, trionfa Meyers Taylor. Lontana Humphries

1653570_10151945550327960_716394974_n1.jpg

Dominio statunitense nella prima tappa della Coppa del Mondo di bob femminile. Sul catino di casa di Lake Placid, noto per la sua difficoltà, le americane occupano tutti i gradini del podio, lasciando le briciole alle avversarie. Trionfo per Elana Meyers Taylor: la vice campionessa olimpica, ancora scossa dalla doppia delusione dello scorso anno (perse l’oro olimpico per 10 centesimi dopo 4 manche e la Coppa del Mondo per un punto, entrambe dalla Humphries), parte fortissimo in questa stagione, battendo tutte con il tempo di 1’52”68. Un vuoto tra la Meyers e le altre: due manche superlative e tutte sopra il secondo di distacco.

La più vicina è la connazionale Jazmine Fenlator: la 29enne eguaglia il suo miglior risultato in Coppa del Mondo (ottenuto due anni fa proprio a Lake Placid), assestandosi in seconda posizione a 1”12 di distacco. Terza Jamie Greubel Poser: la 31enne di Princeton dista 1”36 dalla fenomenale compagna di squadra. Quarta la prima delle non statunitensi: si tratta di Anja Schneiderheinze. La tedesca, protagonista nell’inizio di stagione in Coppa Europa, disputa due buone manche e chiude a 1”62 dalla vetta, ad oltre tre decimi dal podio.

Inaspettatamente, molto lontana dal podio è Kaillie Humphries. La detentrice della sfera di cristallo e campionessa olimpica in carica chiude sul podio (terza) la prima run, ma alcune imperfezioni nella seconda le fanno perdere ben due posizioni: quinta a 1”64 dalla grande rivale. La canadese si potrà rifare settimana prossima sul budello di casa di Calgary.

Poco prima della gara era arrivata la notizia che Elana Meyers Taylor e Kaillie Humphries non saranno al via del bob a 4. Rimandato dunque l’esordio per il 4 misto in Coppa del Mondo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: pagina FB Elana Meyers

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top