Biathlon: fa festa la Russia nella staffetta maschile. Italia ottava

Hofer.jpg

La Russia trova la precisione al poligono e vince la prima staffetta maschile di Coppa del mondo di biathlon, che questo fine settimana sta facendo tappa ad Hochfilzen, in Austria. Una sola ricarica utilizzata su 8 poligoni per una gara quasi sempre in testa.

Maxim Tsvetkov, Timofey Lapshin, Dmitry Malyshko e Anton Shipulin hanno completato una gara di altissimo livello che li ha portati, come detto, a salire sul gradino più alto del podio. Seconda posizione finale per la Francia, che all’ultimo poligono con Martin Fourcade è riuscita ad avere la meglio sulla Norvegia, in testa al primo cambio grazie a Johannes Bø. La formazione transalpina, composta da Simon Fourcade, Beatrix, Desthieux e, come detto, Martin Fourcade, ha utilizzato 4 ricariche, mentre la squadra scandinava ha mancato ben 10 bersagli, senza però incorrere in giri di penalità. Terza posizione per la Norvegia, che ha chiuso a 27” dalla Russia.

È rimasta ai piedi del podio l’Austria, che è riuscita a sopravanzare in volata la Germania per la gioia del pubblico di casa. In lotta per il podio fino all’ultimo poligono, queste due squadre hanno chiuso la gara a 30” dalla vetta. Decisamente più staccate tutte le altre nazioni partecipanti, con il Canada sesto a 2’55” davanti alla Repubblica Ceca.

Ottava posizione finale per la squadra italiana, in corsa solo nel primo giro salvo poi pagare un passo sugli sci non all’altezza dei migliori. Lukas Hofer, Dominik Windisch, Thomas Bormolini e Christian Martinelli hanno comunque archiviato una prova discreta che ha confermato le attese della vigilia dato il livello attuale della squadra maschile in relazione all’alto livello di competitività presente in Coppa del mondo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto Credit: Serge Schwan – FISI

Lascia un commento

Top