Basket, Eurolega 2015: per l’Olimpia Milano sarà una Top16 durissima

basket-daniel-hackett-olimpia-milano-fb-olimpia-milano.jpg

Si è chiusa la prima fase dell’Eurolega con le ultime sfide di ieri sera e si è delineato dunque il girone delle Top16 dell’Emporio Armani Milano, unica squadra italiana ancora presente. L’Olimpia dovrà lottare per rientrare nelle prime quattro che si qualificano ai quarti di finale ed il gruppo è davvero difficile, anche per colpa di alcuni sorprendenti risultati dell’ultima giornata, che hanno ribaltato gerarchie che sembravano ormai certe.

Milano era già sicura da giovedì sera di incontrare CSKA Mosca, Olympiacos ed Efes Pilsen, mentre ieri si sono aggiunte il Fenerbahce, già affrontato dall’EA7 in questa prima fase, le spagnole Unicaja Malaga e Laboral Vitoria e la sorpresa russa Niznhy Novgorod. 
Clamorosa la qualificazione da parte del Niznhy che ha vinto il derby russo con lo Unics, escludendo clamorosamente dall’Eurolega la squadra di Langford e Jerrells. Sembrava certa, invece, la presenza dell’Alba Berlino in questo gruppo ed invece i tedeschi hanno perso in casa con il già eliminato Cedevita Zagabria e dunque Milano troverà sul suo cammino Malaga, capolista in questo momento in Spagna e squadra molto temibile.

Questi i due gruppi: 

GRUPPO E

Real Madrid (SPA)
Maccabi Tel Aviv (ISR)
Panathinaikos (GER)
Galatasaray Istanbul (TUR)
Barcellona (SPA)
Stella Rossa Belgrado (SER)
Zalgiris Kaunas (LTU)
Alba Berlino (GER)

GRUPPO F

CSKA Mosca (RUS)
Fenerbahce (TUR)
Laboral Vitoria (SPA)
Nizhny Novgorod (RUS)
Olympiacos Pireo (GRE)
Efes Pilsen Istanbul (TUR)
Unicaja Malaga (SPA)
Emporio Armani Milano (ITA)

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB ufficiale dell’Olimpia Milano

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top