Tiro a segno – Finali Coppa del Mondo Gabala 2014: Italia, fra rilancio e conferma

campriani_UITS.jpg

Mancano meno di ventiquattro ore all’inizio delle Finali della Coppa del Mondo di tiro a segno per l’annata 2014 e la tensione inevitabilmente comincia a crescere.

In casa Italia saranno ben cinque gli atleti che punteranno ad un risultato di prestigio nella kermesse che di fatto chiude la stagione internazionale e fra questi certamente c’è chi cerca magari un “rilancio” o forse una conferma nell’elitè planetaria.

Niccolò Campriani ed Andrea Amore ad esempio, dopo aver vissuto un 2013 da protagonisti ma forse non un Mondiale di Granada all’altezza sia delle loro sia delle comuni aspettative, cercheranno probabilmente di ritornare sui loro livelli per chiudere al meglio l’annata e rilanciarsi verso un 2015 pieno di soddisfazioni.

Petra Zublasing, Sabrina Sena e Riccardo Mazzetti invece, seppur con target differenti, andranno a Gabala per trovare conferme.

L’altoatesina, semmai ce ne fosse bisogno, vuole incastonare con un’ulteriore vittoria il suo meraviglioso biennio, che è culminato con il titolo iridato in Spagna nella gara di carabina da 10m e dove per poco non arrivava pure il bronzo nella gara delle 3posizioni da 50m.

Sabrina Sena, diversamente, vorrà capire se la vittoria in Cdm arrivata a Monaco di Baviera (nelle 3posizioni) la può installare in maniera continua fra le migliori interpreti della specialità.

Riccardo Mazzetti infine ha forse il compito più difficile. La pistola automatica da 25m è la gara più imprevedibile di tutto il lotto e dopo aver centrato il record del mondo a Shangai, con inerente vittoria, il lombardo vorrà ripetersi o magari migliorarsi?…

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: UITS

Lascia un commento

Top