Speed skating, Donagrandi analizza il test di Inzell per gli azzurri

Mirko-Nenzi-Speed-Skating-Facebook.jpg

Si è svolta nel fine settimana ad Inzell (Germania) l’International Race, importante test cui ha preso parte anche la nazionale italiana (assente Andrea Giovannini a causa di un piccolo infortunio) in vista dell’avvio della Coppa del Mondo.

I migliori risultati sono arrivati da Mirko Nenzi, primo e terzo nelle due gare disputate sui 500 metri, e Yvonne Daldossi, quinta sempre sulla distanza più breve.

A fare un bilancio della due giorni ci pensa il tecnico Stefano Donagrandi, come riporta il sito federale: “Sono soddisfatto della squadra. Terminata la fase di preparazione con i carichi di lavoro, adesso si scarica. Ovviamente, c’è qualcuno più avanti e qualcun altro che deve ancora “smaltire” completamente, però siamo già a buon punto. I giovani, soprattutto dopo la settimana scorsa, hanno ottenuto buoni risultati a livello personale. Cecilia Maffei (passata quest’anno alla pista lunga dallo short track, ndr) ha abbassato di 4 secondi il suo personale sui 1500 e non è poco! Come lei anche altri: Linda Bortolotti, David Bosa e Nicola Tumolero, quest’ultimo si è confermato fra i migliori sulle distanze lunghe e con il personale nei 1500 metri“.

L’allenatore si sofferma poi in modo particolare sulla condizione di Nenzi: “Sta trovando la condizione, anche se non ha ancora smaltito del tutto i carichi, diciamo pure che è in fase di “rodaggio”. Nei 1500 metri (settimo, ndr) discreto, ma non ancora sui suoi livelli. Aggiungiamo pure che ha utilizzato due tipi di lame: quella lunga e una nuova, più corta, proprio sui 1500“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@olimpiazzurra.com

Foto: Profilo FB Nenzi

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top