Pallanuoto, A1: Top&Flop della prima giornata

oa-logo-correlati.png

Torna, con la ripartenza del campionato, la rubrica che tratta il meglio e il peggio della giornata dell’A1 di pallanuoto maschile appena trascorsa.

Top

Christian Presciutti e Valerio Rizzo: i due giocatori più esperti dell’AN Brescia si caricano sulle spalle la squadra nella prima giornata contro la SS Lazio, trascinandola al successo. Il capitano e il capocannoniere del campionato 2013 segnano ben quattro reti a testa. Bene anche il centroboa Napolitano, a segno tre volte.

Andrea Petkovic e Stefano Luongo: altra coppia gol, questa volta in Campania, alla Yamamay Acquachiara. I due uomini più rappresentativi della compagine napoletana, uno croato e l’altro azzurro, riescono a segnare in due ben sette delle undici reti totali che valgono il successo sulla Vis Nova. Rosa nuova, ma vecchi protagonisti.

Pro Recco: inizia, com’era facile prevedere, con una vittoria il campionato della compagine ligure che va a caccia di uno storico decimo successo di fila. A brillare sono i nuovi acquisti: Prlainovic e Di Fulvio non fanno rimpiangere assolutamente Madaras, andando a segno quattro volte il primo e tre il giovane azzurro. A completare l’opera ci pensano tutti gli altri: due punti per il Recco.

Sport Management Verona: impresa strepitosa nell’anticipo televisivo del venerdì per la compagine neo promossa in A1. Un balzo incredibile: in tre anni dalla serie B all’esordio in A1 con vittoria nella piscina del Posillipo, terzo in campionato lo scorso anno. Questa stagione i tifosi veronesi possono sognare ancora.

Kristijan Milakovic: brilla il croato, classe 1992, grande acquisto del Como Nuoto in estate. Le sue tre reti sono decisive per il successo dei lombardi sulla Florentia.

Rari Nantes Savona: bel successo per la compagine ligure in un match molto equilibrato con la Canottieri. Si vede soprattutto l’impronta del mancino Luca Damonte, pronto a disputare una stagione da protagonista per conquistarsi il posto nel Settebello.

Flop

Posillipo: deludente, così come è stato detto dal coach napoletano Cufino a fine partita. La compagine campana non ingrana all’esordio e spreca molte opportunità, uscendo sconfitta con la Sport Management.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top