Ginnastica, rivoluzione Simone Biles: “Sì, farò il triplo al volteggio!”

Simone-Biles-Mondiali-Nanning-21.jpg

Simone Biles è pronta a rivoluzionare la ginnastica artistica, ancora una volta. La biCampionessa del Mondo ha annunciato, in una conference call al termine della consegna del premio come sportiva dell’anno, che ci regalerà delle nuovissime sorprese: “Al volteggio, Martha (Karolyi, ndr) ritiene che il mio Amanar sia molto solido e dunque mi ha dato il via libera per allenare il triplo avvitamento. Inoltre lavorerò sul Cheng come secondo salto. Vorrei poi recuperare il mio miglior esercizio alle parallele e soprattutto provare con continuità il Moors al corpo libero”.

 

Chiaramente stiamo tutti aspettando l’annunciata evoluzione alla tavola, davvero una delle mitiche barriere dell’umano per quanto riguarda il settore femminile. Tante ragazze, più volte, lo hanno annunciato ma mai nessuna lo ha poi effettivamente esibito in pedana. Un Jong Hong, vincitrice dell’oro di specialità agli ultimi Mondiali, lo aveva dichiarato nelle carte preliminari ma poi non se ne è vista traccia alla Guangxi Arena di Nanning.

Questa volta, però, è la ginnasta più forte degli ultimi anni a farsi avanti e la 17enne di Columbus ha sempre mantenuto le sue promesse!

A dimostrazione del suo status di Campionessa ha lasciato intendere che non ha digerito l’argento iridato al volteggio e che proprio in quest’ottica porterà il Cheng per non lasciare nulla al caso.

E poi il Moors? Cioè l’elemento più difficile dell’artistica femminile, l’unico valutato con difficoltà I. Simone già è dominatrice al corpo libero, figuriamoci con questa aggiunta.

Ah e con quelle nuove parallele vuole per caso realizzare il leggendario en-plein di medaglie in tutte le discipline nello stesso Mondiale (o Olimpiade)?

Ormai con lei è sempre una nuova sorpresa. Speriamo semplicemente di vederla a Jesolo la prossima primavera.

 

Ha poi confermato di aver già ripreso gli allenamenti completi dopo il trionfo in terra cinese, ma che al momento sono ancora abbastanza leggeri e che si prenderà del tempo proprio per imparare i nuovi elementi che abbiamo citato pocanzi.

La Biles è poi tornata sulla simpatica scenetta con l’ape ai Mondiali:Non sono ma stata punta. Per questo motivo ero terrorizzata: non sapevo cosa sarebbe potuto succedere. Ho cercato di perdere il controllo, ma l’ho fatto (ride, ndr). Mi ha molto divertito essere chiamata Queen Bee e vedere fotomontaggi del mio viso affiancato a un’ape”.

Si è poi soffermata sul dominio inscenato alla rassegna iridata: “Sono felice di aver provato a me stessa e ai miei fan che posso farcela. Questo è un aspetto che mi dà molta fiducia in vista del prossimo anno. Per quanto riguarda le esibizioni alla trave ero talmente frustrata perché in allenamento riuscivo ad eseguire tutto alla perfezione e in gara avevo degli squilibri. In finale, però, sono riuscita a eseguirla quasi al meglio e sono stata troppo felice. Vincere un titolo a squadre, con le proprie compagne, ha significato molto perché è come trionfare insieme a delle sorelle: abbiamo lavorato tanto per essere lì. Il momento più divertente al di fuori dell’Arena? Quando siamo andate al centro commerciale insieme ai nostri genitori”.

 

Poi tre news importanti. La sua nuova palestra, che chiamerà World Champion Centre, dovrebbe essere pronta per l’inizio dell’estate e al momento si allena in una struttura temporanea. Per il futuro si concentrerà anche sul college. Ha poi confermato i suoi dubbi sul diventare o meno una professionista.

Chiudiamo con una curiosità: per Halloween si travestirà da Tartaruga Ninja insieme a Kyla Ross…

 

(foto USAGym)

Lascia un commento

scroll to top