Ginnastica, Mondiali 2014 – Finale a Squadre: i temi caldi! Tra favorite, sorprese

USA-Ginnastica-Mondiali-Nanning.jpg

Il grande giorno della Finale a squadre è arrivato. Alle ore 13.00 (diretta streaming e scritta su Olimpiazzurra, diretta tv su RaiSport2) le migliori otto Nazionali del Pianete Polvere di Magnesio si sfideranno per il Titolo Mondiale: USA, Cina, Russia, Gran Bretagna, Italia, Giappone, Romania, Australia (in rigoroso ordine di qualifica).

Chi vincerà? Chi salirà sul podio? Quali sono le favorite? Chi dovremo tenere sott’occhio? Analizziamo i temi caldi della gara simbolo dell’intero programma, quella che misura la profondità e la validità di un movimento.

 

USA PER IL TRIONFO – Sono le super favorite e scendono in pedana per bissare il titolo conquistato a Tokyo 2011. Alla formazione stelle e strisce non è mai riuscita la doppietta nella loro storia e l’apoteosi che si prospetta oggi pomeriggio sarà il loro quarto successo, tutti negli ultimi 11 anni: in casa ad Anaheim 2003, poi a Stoccarda 2007 prima del trionfo in terra nipponica.

Il back-to-back manca dai tempi della grande Romania, capace di vincere cinque titoli consecutivi tra il 1994 e il 2001. Le ragazze di Martha Karolyi, vestite in body pink scaramantico, hanno tutte le carte in regola per affermarsi: non hanno punti deboli, hanno routine fenomenali su tutti gli attrezzi, difficilmente commettono errori gravi e sanno come si vince. Campionesse Olimpiche e Campionesse del Mondo non vogliono certamente fermare la loro striscia vincente.

Al volteggio e al corpo libero sono indubbiamente le migliori, trascinate da Simone Biles e MyKayla Skinner. Alle trave la Biles è migliorata esponenzialmente, la precisione di Kyla Ross e l’estro della specialista Baumann. Alle parallele tutto su Ashton Locklear, che oggi conquisterà la sua prima medaglia dopo due mesi da favola dello sport.

 

CINA PER FARE ESPLODERE I 10000 – La Guangxi Arena è già sold out. Diecimila spettatori proveranno a spingere le loro ragazze verso l’impresa. Il trionfo in casa è riuscito solo quattro volte nella storia dei Mondiali: agli USA ad Anaheim 2003, all’Unione Sovietica sempre a Mosca nel 1958 e nel 1981, alla Cecoslovacchia a Praga 1938. Non vincono il titolo da Aarhus 2006, sono state terze nel 2010 e nel 2011. Nell’unico Mondiale in Patria (Tianjin 1999) non riuscirono a salire sul podio.

Yao e compagne sono le favorite per l’argento e lo hanno dimostrato anche nel turno di qualifica ma possono provare a sperare nel colpaccio.

Sono letteralmente dominanti alle parallele, hanno tutto le carte in regola per giocarsela con USA alla trave (e probabilmente fare meglio) ma purtroppo pagano un corpo libero davvero deficitario rispetto alle americane. Per sperare di vincere devono davvero essere perfette nelle prime tre rotazioni, sperare in qualche caduta di Biles e compagne e poi difendersi al quadrato: non sarà per nulla semplice.

 

RUSSIA, VALI PIU’ DEL BRONZO – La terza posizione sembra poter essere agevolmente in tasca alle ragazze dei coniugi Rodionenko. Hanno dei picchi notevoli su tutti gli attrezzi: Mustafina e Spiridonova alle parallele, Mustafina e Kharenkova alla trave sono le carte migliori di una delle Nazioni icone della disciplina, seconda a Tokyo 2010 e soprattutto Campionessa nel 2010, l’unico titolo dopo lo scioglimento dell’URSS (che trionfò 11 volte su 14).

GRAN BRETAGNA, SI PUO’ SOGNARE? – Sono prive di Tunney, hanno commesso diversi errori in qualifica ma con solo tre punteggi e una gara concreta possono sperare in qualcosina di più. Recuperare questa Russia sembra difficile, per come si sono messe le cose, ma mai dire mai. Rispetto all’argento degli Europei sono comunque sembrate meno performanti e fallose: hanno in dote delle grandi parallele, ma la trave dice spesso male.

ROMANIA, QUANTE DIFFICOLTA’ – Senza l’infortunata Diana Bulimar, si è tutto incredibilmente complicato per lo storico squadrone, entrano in Finale solo col settimo posto (e pagando un 10 alle parallele). Tutto ruota intorno alla stella Larisa Iordache, che però non potrà fare tutto da sola. Manforte potrebbero arrivare soprattutto dalla trave di Munteanu e dalla sicurezza di Stanila.

 

ITALIA, PER RIVIVERE UNA MAGIA – Ma per una presentazione molto più dettagliata vi rimandiamo a un altro articolo. CLICCA QUI PER LEGGERLO.

 

SIMONE BILES vs ALIYA MUSTAFINA vs YAO JINNAN vs LARISA IORDACHE – Prime scaramucce nella stessa gara, dopo essersi confrontate a distanza nel turno di qualifica, tra le grandi stelle del Mondiale che puntano al podio all-around.

La Campionessa in carica ne è uscita meglio con tre over 15 e un solo errore alla parallele, senza il quale sarebbe volata verso i 61 punti. Simone ha scelto di non esibirsi oggi sugli staggi, magari sarà anche più conservativa (difficile): vedremo che magie ci regalerà. Il corpo libero è il momento più atteso, arriverà a fine gara e potrebbe essere il sigillo al trionfo.

Aliya deve trascinare la sua Russia. Si è presa rigorosamente l’impegno e serissima ha più volte dichiarato che vuole centrare l’obiettivo che si è prefissata: salire sul podio con la “mia Nazione”. Lei è la capitana e non trema anzi “sono contenta di essere la responsabile del sestetto e di aiutare le mie compagne”. Zarina subito aggressiva, pronta a sbalordire su tutti gli attrezzi, mirando a dare lo scossone a parallele e a lustrare il corpo libero.

Jinnan ha sulle spalle il peso di un’intera Nazione. Su trave e parallele (favorita per l’oro di specialità) vola e può prendere un importante vantaggio sulle avversarie, ma il suo corpo libero non è all’altezza (e infatti non lo farà). Ci attendiamo un mega esercizio sugli staggi.

Larisa dovrà dare il meglio di sé stessa per rispondere alle avversarie, ben sapendo che a livello di squadra ci sarà ben poco da fare. L’obiettivo massimo, si è capito, è provare a strappare il quinto posto finale. A trave e corpo libero ha brillato, vedremo una nuova risposta.

 

(foto USAGym)

 

Articoli correlati:

Mondiali 2014 – Italia, ora c’è la Finale! Serve una nuova impresa da sogno

Mondiali 2014 – Italia, oggi la quinta Finale a Squadre della tua storia! I Numeri…

Mondiali 2014 – Italia, la tua formazione per la Finale! I 4 terzetti azzurri

Mondiali 2014 – Finale a Squadre, i temi caldi! Tra favorite e sorprese, chi vincerà?

Mondiali 2014 – Finale a Squadre, tutti gli ordini di rotazione

Mondiali 2014 – Programma, orari e tv di mercoledì 8 ottobre

Mondiali 2014 – Finale Squadre, classifica coi tre migliori punteggi: USA vince e l’Italia…

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top