Ginnastica, Memorial Gander in DIRETTA – Spiridonova batte Iordache! Ferlito ottava

Larisa-Iordache2.jpg

Buonasera cari amici di Olimpiazzurra.

Siamo a Chiasso (Svizzera) dove alle 20.00 inizierà la XXXI edizione del Memorial Gander, il rientro in pedana dopo il Mondiale di Nanning. Parterre da urlo per una delle gare più importanti e prestigiose del panorama internazionale. Larisa Iordache, vicecampionessa del Mondo, superfavorita per la vittoria. Giulia Steingruber per strabiliare il pubblico di casa. Daria Spiridonova per brillare sugli staggi e soprattutto l’atteso ritorno di Carlotta Ferlito dopo quasi otto mesi di assenza da questi palcoscenici.

Vi proporremo una DIRETTA SCRITTA minuto per minuto, con tutta la cronaca, i punteggi, analisi e commenti per avere un quadro costante della gara.

Per ricevere tutti gli aggiornamenti, cliccate il tasto F5 dei vostri computer o fate refresh sui vostri dispositivi.

Buon divertimento a tutti.

 

Memorial Gander – Carlotta, ben tornato! Ferlito internazionale dopo…

Memorial Gander – Programma, orari, tv e diretta su Olimpiazzurra

Memorial Gander – Iordache favorita, Ferlito rientra, Steingruber in casa e…

Memorial Gander – Tutti i partecipanti, da Iordache a Ferlito

Memorial Gander – Tutto il “complicato” e particolare regolamento: ecco come si vince

 

22.25 Grazie per averci seguito in questa lunga serata. A breve articolo con cronaca e la classificata dettagliata con tutti i punteggi.

22.20 Daria Spiridonova ha vinto! La russa, bronzo iridato alle parallele, grazie a due superlativi esercizi sugli staggi, sconfigge la favorita Larisa Iordache! Terza Elisabeth Seitz, quarta Giulia Steingruber, quinta Youna Dufournet, sesta Ilaria Kaeslin. Carlotta Ferlito conclude all’ottavo posto. Al maschile dominio di Oleg Verniaiev, secondo Fabian Hambuechen, terzo Nikita Ignatyev.

22.18 Il Memorial Gander si è concluso. Ora aspettiamo le classifiche finali per decretare podio e vincitori.

22.17 Ha lo stampino incorporato! Ottima ancora la russa. Difende un decimo di vantaggio sulla Seitz e tre decimi sulla Iordache. Vedremo se riuscirà a strappare la vittoria.

22.15 Verniaiev conduce un esercizio tranquillo alle parallele e si mette in tasca il titolo. Ora tocca alla Spiridonova farsi grande nuovamente agli staggi e respingere l’attacco di Iordache.

22.12 Hambuechen esalta tutti con una sbarra nuovamente da urlo dopo quella già ammirata nel turno preliminare. Certo sarà impossibile recuperare due punti su Verniaiev, salvo catacalismi. Dufournet cade dalle parallele durante un passaggio dallo staggio basso allo staggio alto e deve dire addio al podio.

22.08 Purtroppo non vengono comunicati i punteggi dallo speaker. Finale al buio. Iordache stoppa il suo doppio avvitamento, ora la Seitz alle parallele per difendere il podio.

22.05 Il pubblico spinge Giulia Steingruber verso il volteggio nella speranza di una rimonta. Salto ottimo, perfettamente stoppato. Ora è il turno di Larisa Iordache che deve difendere il titolo e deve rimontare tre decimi sulla Spiridonova.

22.01 Per Carlotta è stato un rientro internazionale soft, ma l’importante era ritrovarla agonisticamente e rivederla in un contesto importante. Forse ci si poteva aspettare qualcosina in più dalla trave, risultata troppo sporcata con un paio di salvataggi in extremis mentre le difficoltà sono in linea con quanto visto alla Golden League (5.4). Un volteggio tranquillo da 13.800 e peccato per la finale che era lì a due decimi

22.00 Sono stati resi noti anche gli attrezzi per la finale: parallele asimmetriche per Spiridonova, Seitz e Dufournet; volteggio per Steingruber e Iordache; trave per Kaeslin.

21.55 Al maschile Oleg Verniaiev ha già in tasca la vittoria. L’ucraino ha totalizzato 46.800 e ha due punti tondi di vantaggio su Fabian Hambuechen. In finale anche Ignatyev (44.100), Berbecar (43.500), Capellu (42.400) e Oyakawa (42.350). Ludovico Edalli chiude all’ultimo posto con 39.600 (13.150 al cavallo, 13.350 al volteggio, 13.100 alle parallele). Eliminato anche Kenzo Shirai (42.100) e Axel Augis (41.350).

21.52 Daria Spiridonova è meritatamente al comando grazie al suo superlativo 15.000 alle parallele, sorprende il secondo posto di Dufournet che ha brillato sugli staggi (14.450). La superfavorita Larisa Iordache non è riuscita a sfruttare il meglio al corpo libero, paga una sporcatura nel finale e un D Score di 5.7. La caduta di Steingruber smorza un po’ gli entusiasmi ma le prime cinque sono raccolte in mezzo punto.

21.50 Dunque la classifica dopo due rotazioni. In finale: Spiridonova con 28.300, Dufournet con 28.200, Seitz con 28.200, Iordache con 28.000, Steingruber con 27.750, Kaeslin con 27.100. Settima la Hypolito con 26.950, ottava Ferlito con 26.900, nona Kysla con 26.700, decima Murakami con 24.650, undicesima Barloggio con 24.600.

21.50 Purtroppo Ferlito paga gli squilibri sulla trave, viene pagata con 13.150 e non riesce ad entrare in finale. Carlotta chiude il Gander all’ottavo posto con un complessivo 26.900. Peccato perché il sesto posto era soli due decimi.

21.44 Termina così la terza rotazione e siamo in attesa delle classifiche per conoscere i finalisti. Nel frattempo viene presentata la Nazionale Svizzera di ritmica che si esibisce nell’intermezzo.

21.43 Carlotta si salva miracolosamente da una caduta in seguito a una combinazione, poi commette un ulteriore vistoso squilibrio.

21.42 E ora tutti con Carlotta Ferlito alla trave! Per spingerla verso la finale. Mentre Verniaiev stampa un vertiginoso 16.250 alle parallele da vero Campione del Mondo.

21.40 Ma lo speaker torna a parlare per annunciare il favoloso 15.000 di Daria Spiridonova alle parallele!

21.38 I punteggi di questa seconda parte di terza rotazione non escono. Un po’ di suspense…

21.35 Daria Spiridonova conferma il suo bronzo iridato con un eccellente esercizio agli staggi, Giulia Steingruber cade invece dalla trave per la delusione del pubblico locale. Iordache ora ancora più lanciata verso il trionfo. Edalli ha purtroppo sbagliato l’uscita dalla parallele con un passone indietro. Hambuechen si è esaltato alla sua sbarra.

21.25 Siamo a metà della terza rotazione. Perfetta prestazione di Elisabeth Seitz alle parallele, premiata con 14.300. Trave sporca per Kaeslin (13.500). Tra gli uomini magistrale parallela di Berbacar (15.200), Shirai cade dagli staggi (13.250), Ignatyev si ferma a 14.300 alle parallele. Ora alcuni minuti di riscaldamento e poi la seconda parte, con gli ultimi dieci ginnasti impegnati.

21.15 Larisa Iordache ha pagato la sbavatura finale e si ferma a 13.500 al corpo libero. Con una buona prova alla trave Giulia Steingruber può concretamente insidiarla. Ricordiamo che Carlotta Ferlito salirà sulla trave per ultima, quando i conti saranno fatti e saprà di cosa avrà bisogno per entrare in finale.

21.12 Bene la vicecampionessa del Mondo anche se sull’ultima diagonale si inginocchia e rischia di toccare il suolo. Per il resto la rumena stoppa davvero tutto ed esibisce la consueta buona espressività. Ha tolto qualcosina e ha semplificato rispetto a Nanning, ma la prova è assolutamente positiva.

21.10 E’ appena iniziata la terza rotazione, decisiva per decretare i finalisti (sei al femminile e altrettanti al maschile). Ora Larisa Iordache sta esibendo il suo corpo libero!

21.00 Si è appena conclusa la seconda rotazione esclusivamente al maschile. 13.350 per Edalli al volteggio causa uscita dalle linee, brillano Hambuchen  (14.850 alle parallele) e Verniaiev (15.150 al volteggio). Questa la classifica parziale: Verniaiev al comando con 30.550, secondo Ignatyev con 29.800, terzo Hambuechen con 29.500, quarto Shirai con 28.850, quinto Capelli con 28.350, sesto Berbecar con 28.300, settimo Oyakawa con 28.250, ottavo Augis con 27.800, nono e ultimo il nostro Edalli con 26.500.

20.50 Ricordiamo che alla Finale accedono le migliori sei e Carlotta, con una buona trave, ha tutte le potenzialità per recuperare quella posizione che le servirebbe tantissimo anche per il morale. Come da pronostico Iordache in rampa di lancio per il successo ma Steingruber la tallona.

20.47 Dunque la classifica dopo la prima rotazione, cioè a metà della fase preliminare. Iordache al comando con 14.500, Steingruber seconda con 14.400, terza Kysla con 13.950, quarta Seitz con 13.900, sesta Murakami con 13.850, settima Ferlito con 13.800, ottava Dufournet con 13.750, nona Ilaria Kaeslin con 13.600, decima Daria Spiridonova con 13.300, undicesima Barloggio con 12.850.

20.45 Edalli 13.150 al cavallo, Spiridonova 13.300 al volteggio, Steingruber 14.400 al volteggio, Kysla 13.950 alla tavola, 14.350 per Hambuechen al libero.

20.44 Terminata la prima rotazione. In attesa degli ultimi punteggi. Ora quattro minuti di riscaldamento prima della seconda rotazione che coinvolgerà solo gli uomini.

20.38 Ottimo esercizio di Ludovico Edalli al cavallo con maniglie, buona serie di mulinelli. In precedenza 13.750 per il volteggio di Dufournet e 12.850 per le parallele di Barloggio. Eccellente il doppio di Giulia Steingruber

20.25 13.600 per Kaeslin, 13.900 per Elisabeth Seitz. Al comando Iordache con 14.500, seconda Seitz (13.900), terza Murakami (13.850), quarta Ferlito (13.800), quinta Kaeslin (13.600). Ora alcuni minuti di pausa, poi la seconda parte della prima rotazione.

20.22 Un bel 14.500 per Larisa Iordache mentre un favoloso 15.400 per gli anelli di Verniaiev. Ora Kaeslin alla tavola.

20.21 Doppio avvitamento pulito per Iordache, con un piccolo passetto dietro in atterraggio. 13.850 invece per Murakami.

20.18 Un punteggio giusto vista la nota di partenza e l’esecuzione pulita per l’azzurra che ritorna così. Nel corso della serata sarà poi impegnata alla trave per cercare l’accesso alla finale tra le migliori sei. Nel frattempo si sono esibiti Mai Murakami al volteggio e ora sugli anelli Oleg Verniaiev.

20.17 Punteggio di Ferlito al volteggio: 13.800.

20.15 Ottimo salto al volteggio per Ferlito, perfettamente stoppato. Semplice ma efficace. Attendiamo il punteggio mentre si esibisce al corpo libero lo svizzero Claudio Capelli.

20.14 Tocca a Carlotta.

20.10 Intanto il nuovo body di Ferlito: viola scuro misto a nero, con righe bianche a decorazione fantasia, ovviamente sempre con brillantini e diamanti. Larisa è con il rosa con cui ha vinto l’argento a Nanning.

20.07 Tutti i ginnasti sono stati presentati. Grande ovazione per Carlotta Ferlito e Larisa Iordache, oltre ovviamente alle padrone di casa. Ora classici minuti di riscaldamento prima dell’inizio della competizione previsto alle 20.14. Subito la nostra azzurra sulla striscia del volteggio.

20.01 L’ordine femminile della prima rotazione, con tutte le ragazze al volteggio ad esclusione della Barloggio (parallele): Ferlito, Murakami, Iordache, Kaeslin, Seitz, Dufournet, Barloggio, Hypolito, Spiridonova, Steingruber, Kysla.

20.00 Tutti dentro al PalaPenz che si è riempito nella sua interezza: 2000 spettatori.

19.56 E’ la gara del rientro internazionale di Carlotta Ferlito. La siciliana ha scelto di portare il volteggio e la trave. Strana scelta invece per Larisa Iordache che rinuncia all’amata trave e prova invece il libero, su una pedana davvero scomoda da usare e molto vecchia. Per Spiridonova l’accoppiata volteggio-parallele. Per Steingruber volteggio e trave.

19.55 I ginnasti sono pronti per la sfilata d’apertura.

Lascia un commento

Top