Ciclismo, Nibali: “Punto alle Olimpiadi di Rio 2016, il percorso si adatta a me”

Vincenzo-Nibali-Tre-Valli-2014-©-Gianluca-Santo.png

A margine dell’incontro con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, nel quale è stato celebrato lo storico trionfo al Tour de France, Vincenzo Nibali, intervistato da Sky Sport, si è nuovamente proiettato sul 2015: “Con la squadra non abbiamo ancora fissato un programma e lo faremo solo nel corso del primo ritiro a Montecatini, dove svolgeremo anche le visite mediche. L’obiettivo principale sarà certamente il Tour, sul Giro dobbiamo decidere insieme. L’ambizione di partecipare ad entrambi c’è, ma il rischio di calare alla terza settimana della Grande Boucle non sarebbe da escludere con due corse a tappe così ravvicinate. Vedremo“.

Lo Squalo dello Stretto guarda poi alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, con un percorso da scalatori puri ed una salita di 5 km all’8% di pendenza media (clicca qui per l’analisi del tracciato): “I Giochi di Rio del 2016 per me saranno sicuramente importanti. L’Olimpiade è un evento a cui tengo molto e sarà uno dei miei obiettivi. Inoltre il percorso, soprattutto per quello che mi ha detto il ct Cassani, si adatta molto alle mie caratteristiche“. Ed anche a quelle di Fabio Aru, aggiungiamo noi, con l’Italia che in Brasile potrebbe davvero calare due assi da medaglia.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@olimpiazzurra.com

Foto: Gianluca Santo

Tag

Lascia un commento

Top