Ciclismo: Mauro Santambrogio torna alle corse con l’Amore&Vita

santambrogio-fb.jpeg

Dopo due anni, una positività all’EPO e dei paurosi tweet che inneggiavano al suicidio, torna alle corse Mauro Santambrogio, trentenne ciclista di Erba, ingaggiato per la prossima stagione dall’Amore&Vita. Il corridore comasco tornerà a gareggiare nel 2015, ma la squalifica inflittagli dopo la positività riscontrata al Giro 2013 (dove aveva vinto una tappa), scadrà tra qualche giorno grazie allo sconto della pena concessogli dopo la collaborazione con il CIRC, la Commissione Indipendente per la Riforma del Ciclismo fortemente voluta dalla nuova UCI di Brian Cookson

“Santambrogio con noi non farà soltanto il corridore – spiega Ivano Fanini, patron della Amore&Vita alla Gazzetta dello Sport – considerata la sua storia, diventerà anche il paladino della lotta al doping. Chi veste i nostri colori sa benissimo cosa li aspetta e considerato che Mauro è stato un “pentito” esemplare, il primo atleta dell’era Cookson a denunciare il sistema doping all’Uci, è significativo averlo tra le nostre file. Da noi si viene per rinascere, chi ha del buono da dare qui riesce ad esprimerlo per tornare grande, mentre chi è soltanto un bluff chiude definitivamente con questo sport perché siamo noi a fermarlo. La principale ragione di vita del nostro team infatti è quella di combattere contro il doping. Ciò per noi vale di più che vincere grandi corse, quindi Mauro sarà la nostra bandiera. Se poi riusciremo, come abbiamo fatto in passato con molti altri, a recuperare non solo l’uomo ma anche l’atleta e dimostrare che senza doping si può ugualmente conseguire risultati e soddisfazioni, allora quello sarà il nostro successo più grande e la nostra missione sarà compiuta. Santambrogio è nato con un talento smisurato. È madre natura che gliel’ha dato e quindi sono certo che anche da pulito con noi riuscirà ad emozionare l’Italia ed il mondo come quel giorno sul monte Jafferau”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top