Ciclismo femminile: alla Cipollini si punta sulla multidisciplinarietà

fidanza.jpg

Dodici atlete, in attesa di qualche ulteriore innesto, comporranno la Alè-Cipollini-Galassia versione 2014: si svela così uno degli storici team del pedale rosa, che punta ancora forte sulle italiane.

Sono però tante le novità delle giallofluo: la patron Alessia Piccolo annuncia l’ingaggio di Giovanni Fidanza come direttore sportivo, che sarà seguito nella nuova avventura dalla talentuosa figlia Arianna, reduce dalla prima stagione élite. Un altro terzetto di ragazze segue la giovane bergamasca dalla Astana-Be Pink: si tratta della romagnola Dalia Muccioli, già campionessa d’Italia 2013, della ventunenne bergamasca Alice Algisi e della bresciana Simona Frapporti, atleta molto competitiva anche su pista. A proposito di pistard: ecco i nomi di Beatrice Bartelloni, provenienza Wiggle-Honda, e Maria Giulia Confalonieri dalla Estado de Mèxico-Faren, perché, spiega il team giallofluo, “la direttrice fondamentale è la multidisciplinarietà, essenziale per raggiungere un obiettivo importante come Rio 2016”. In tal senso si spiega anche l’arrivo di Annalisa Cucinotta dalla Footon-Servetto, mentre gli ultimi due nuovi innesti sono dati dalla portoghese Flavia Oliveira, anch’essa della Servetto, e dalla diciottenne bassanese Beatrice Rossato, che affronterà la prima annata tra le élite.

Completano la rosa le confermate Elena Berlato, Malgorzata Jasinska e Marta Tagliaferro; già ufficiali le partenze di Michela Pavin (Servetto), Shelley Olds (Bigla), Tatiana Guderzo (Hitec) e Ana Santesteban (Giusfredi), mentre anche Barbara Guarischi e Ilaria Bonomi sembrano prossime a trovare una nuova sistemazione.

foto: pagina Facebook Arianna Fidanza

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top