Calcio – <i>Top&Flop</i> Serie A: Sampdoria da Europa, altro ko Inter

Sampdoria-stemma-calcio.jpg

La prima sfida scudetto va, tra mille polemiche, alla Juventus. Sconfitta 3-2 la Roma nel finale, dopo sei giornate – e alla seconda sosta per le nazionali – i bianconeri sono l’unica squadra a punteggio pieno. Torna al successo il Milan, crolla per la seconda domenica di fila l’Inter. I Top&Flop del sesto turno.

 

TOP

Sampdoria, aria d’Europa: Gabbiadini lancia i blucerchiati, che battono l’Atalanta e si confermano terza forza del campionato dopo il successo con stesso risultato e stesso marcatore nel derby. Forse la Champions League è un’ambizione troppo elevata per i liguri, ma una stagione simil Parma e Torino dell’anno passato è tutt’altro che inimitabile. Questa Sampdoria può provarci.

Honda, finalmente il vero Samurai: presentato come salvatore della patria a gennaio 2014, il giapponese non ha mai convinto nei suoi primi sei mesi in rossonero. Poi, con Inzaghi in panchina, la trasformazione: quattro gol in sei partite, posto fisso sulla fascia destra dell’attacco del Milan e prestazioni sempre abbondantemente sopra la sufficienza.

Empoli, tre punti pesantissimi: i toscani battono il Palermo in un match senza storia e si esaltano tra le mura amiche, confermando la grande qualità messa già in mostra nell’infrasettimanale contro il Milan. Grandi meriti a Sarri, tecnico senza paura che predilige il possesso palla al canonico catenaccio delle neopromosse, e ad una squadra che darà filo da torcere a tutte le proprie rivali per rincorrere l’obiettivo della salvezza.

 

FLOP

Crisi Inter: dopo il pesantissimo 1-4 contro il Cagliari, Mazzarri fallisce anche a Firenze perdendo 3-0 e mostrando una squadra priva di idee e grinta agonistica. Adesso il livornese rischia grosso: un altro ko a breve e la sua avventura in nerazzurro potrebbe terminare ben prima del previsto. La tifoseria ha perso la fiducia, la dirigenza per quanto resisterà?

Iachini sulla graticola: guidare il Palermo, si sa, non è mai semplice. Ad ogni sconfitta il rapporto con Zamparini si incrina sempre di più e i rosanero sono reduci da due pesanti ko contro Lazio (4-0) ed Empoli (3-0). Il tecnico dei siciliani potrebbe essere il primo esonerato della Serie A 2014-2015.

Rocchi, quanti errori: difficilmente si parla di arbitri in questa rubrica. Ma la prestazione del fischietto assegnato per il big match di campionato è oltremodo negativa: tantissimi errori da una parte e dall’altra, partita senza dubbio condizionata nel primo tempo. Tra rigori, cartellini e fuorigiochi attivi a recriminare è soprattutto la Roma.

 

Di seguito i tre migliori giovani italiani:

Manuel Pucciarelli (Empoli): un altro gol, per avvicinare l’Empoli alla salvezza. E’ sulla strada buona per diventare la rivelazione del campionato.

Manolo Gabbiadini (Sampdoria): terza rete in sei giornate, finalmente vede di più la porta rispetto alla seppur positiva stagione scorsa. Ne potrebbe giovare la nazionale del futuro.

Domenico Berardi (Sassuolo): torna dalla squalifica e segna, pur non potendo evitare la sconfitta al proprio Sassuolo. Scalda i motori per i play-off di under 21.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top