Calcio Femminile, serie A: tra conferme e grosse sorprese

sanzaccaria-principi-longato.jpg

Sabato è andata in scena la prima giornata della serie A di calcio femminile, un primo turno ricco di spunti interessanti che andiamo ad analizzare.

Anno nuovo vecchie abitudini: dopo una gara combattuta ed un primo tempo giocato alla pari, le Campionesse d’Italia in carica del Brescia escono vittoriose dal campo del Cuneo con un 3-0 firmato Tarenzi e una doppietta di Daniela Sabatino, che conferma il suo ottimo inizio di stagione.

La prima sorpresa di stagione arriva dal Mozzanica. Infatti le ragazze di Mister Grilli battono il Tavagnacco grazie alla coppia d’attacco formata da Marta Mason e Valentina Giacinti che funziona alla grande ed impensierisce il reparto difensivo friulano fino agli ultimi minuti di gioco.

Pareggiano, un po’ a sorpresa, Verona e Torres: le scaligere soffrono molto il gioco del Firenze, che passa in vantaggio nei minuti iniziali del match, e solamente nei minuti finali riescono a trovare il pareggio con il solito gol di Patrizia Panico. Per le sassaresi si tratta invece di un pareggio beffa, in quanto Domenichetti e compagne hanno dominato il primo tempo, passando in vantaggio per due volte, salvo poi farsi raggiungere nei minuti finali da un buon Pordenone.

La prima volta non si scorda mai: il San Zaccaria, al suo esordio assoluto nella massima serie, coglie una storica prima vittoria contro un buon Como. Una partita ricca di colpi di scena, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto, regalando spettacolo al pubblico presente. Il match si è deciso al 43′ del secondo tempo, grazie ad uno splendido eurogol di Azzurra Principi, che regala alla squadra di Mister Leandri una prima volta indimenticabile.

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

Top