Basket, Supercoppa 2014: Sassari trionfa, super Dyson. Le pagelle

basket-jerome-dyson-sassari-fb-pagina-ufficiale-jerome-dyson.jpg

Il Banco di Sardegna Sassari vince la Supercoppa 2014, sconfiggendo in finale Milano per 96-88. Grandissima prestazione del nuovo arrivato Jerome Dyson. Olimpia ancora in fase di costruzione, ma con un Kleiza già in ottima forma. Tutte le pagelle della manifestazione:

BANCO DI SARDEGNA SASSARI 9: Prima Supercoppa della storia per la Dinamo. Dopo la partenza dei due Diener sembrava impossibile ripartire ed invece la formazione sarda ha pescato benissimo dal mercato e Meo Sacchetti ha già creato una bella squadra, che si candida a principale rivale di Milano per lo Scudetto.

EMPORIO ARMANI MILANO 6: La grande favorita cede in finale contro Sassari, regalando completamente il primo quarto. Un parziale decisivo, perchè l’Olimpia è poi costretta ad inseguire per tutto il match. Pesantissima l’assenza di uno come Moss, ma la squadra deve ancora formarsi pienamente anche se i nuovi acquisti (Kleiza e Brooks) sembrano essersi integrati bene.

ENEL BRINDISI 6: Sconfitta con onore in semifinale contro Milano. L’Enel ha tenuto testa ai Campioni d’Italia in carica e ha mostrato comunque ottime cose in vista dell’inizio di stagione. Bucchi può ritenersi soddisfatto per l’ingresso dei nuovi acquisti e per un buon potenziale che può riportare ai playoff la squadra pugliese.

ACEA ROMA 5,5: Delle quattro squadre è quella messa peggio, ma lo si sapeva. Roma è ancora un cantiere aperto e c’è davvero tantissimo da lavorare. Dalmonte dovrà tirare fuori il massimo dai suoi, anche se i 23 punti di Triche sono un buon punto di partenza.

JEROME DYSON 8: Ha già preso in mano Sassari e l’ha portata al primo successo in Supercoppa. In semifinale contro Roma si “contiene” segnando 13 punti, per poi esplodere in finale contro Milano, dove sega 25 e domina la scena, respingendo tutti gli assalti milanesi.

LINAS KLEIZA 7,5: Assolutamente il migliore di Milano in questa due giorni. Diciassette punti in semifinale e finale. Sotto canestro nel campionato italiano è immarcabile e se gioca con questa voglia ed intensità sia in difesa che in attacco sono guai per le avversarie dell’Olimpia.

BRANDON TRICHE 7: L’unica luce nel buio di Roma. Non sono bastati i suoi ventitré punti in semifinale. Grandissimo marcatore, Dalmonte si aggrappa a lui in attesa di creare una squadra.

JAMES MAYS 6,5: Pazzesca doppia doppia da 12 punti e 16 rimbalzi per il centro di Brindisi, che eguaglia la miglior prestazione in Supercoppa per un rimbalzista.

ALESSANDRO GENTILE 5: Weekend da dimenticare per il capitano dell’Olimpia. Con Brindisi raggiunge la doppia cifra, ma non brilla più di tanto; mentre ieri in finale con Sassari prestazione molto negativa con appena quattro punti segnati e quattro palle perse.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina ufficiale facebook Jerome Dyson

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

 

 

 

 

Lascia un commento

scroll to top