Basket, Supercoppa 2014: Milano e Sassari favorite in semifinale

hackett-vs-pistoia-foto-pagina-facebook-olimpiamilano.jpg

Si apre ufficialmente la stagione della pallacanestro italiana con la Final Four della Supercoppa 2014. Per la prima volta il primo trofeo dell’anno non verrà assegnato in unica partita, ma saranno quattro le squadre che si contenderanno la vittoria finale.

La prima semifinale è quella che mette di fronte l’EA7 Emporio Armani Milano all’Enel Brindisi. L’Olimpia è la super favorita di questa Final Four e sarebbe una prima volta storica per la squadra Campione d’Italia in carica, che non è mai riuscita a conquistare la Supercoppa. Una Milano che ha perso Langford e Jerrells ma che si è comunque rinforzata prendendo dalla NBA MarShon Brooks, che in precampionato ha già dimostrato di poter essere un crack nel panorama cestistico italiano; da Cantù Joe Ragland e dal Fenerbahce il lituano Linas Kleiza. Tre acquisti importantissimi e che devono portare l’EA7 al vertice sia in Italia sia in Europa.
L’Enel Brindisi ha sconfitto una sola volta Milano, l’anno scorso nell’andata in campionato, e parte sfavorita anche perchè ha cambiato davvero molto e ha perso la propria stella Jerome Dyson. Per sostituire l’americano la società del presidente Marino ha pensato ad Elston Turner, ma c’è grande curiosità nel vedere all’opera il centro della Repubblica Centrafricana James Mays. 

Così ha presentato la sfida coach Luca Banchi: “Per noi è motivo di orgoglio giocare la Supercoppa a Sassari con lo scudetto cucito sulle maglie. Faremo tutto il possibile per dare seguito alla conquista del titolo, avvenuta sul nostro parquet dopo una finale incredibile, con un’altra affermazione. La prima avversaria è subito temibilissima: Brindisi ha dimostrato fin dal precampionato di essere già competitiva. Noi ci siamo preparati nel modo migliore a questa competizione a dispetto dei tanti infortuni che hanno ostacolato il nostro cammino. Tuttavia ci teniamo tantissimo ad essere protagonisti fin dal primo appuntamento della nuova stagione”.

Nell’altra semifinale spazio ai padroni di casa del Banco di Sardegna Sassari, che sfidano l’Acea Roma. Un match che vede ovviamente i sardi favoriti, che sono in vantaggio per 6-2 nei precedenti. I cugini Diener sono andati via e sono stati sostituiti da Dyson, Sosa e Logan per un reparto piccoli completamente cambiato. Anche tra i lunghi tante facce nuove con Miroslav Todic, Shane Lawal e Jeff Brooks e soprattutto Marco Cusin.
Della stagione che vivrà Roma ne ha parlato direttamente il suo allenatore, Luca Dalmonte: “Il campionato è ben definito in tre fasce di “competizione”, noi siamo in quella che chiamerei “terra di nessuno” che si posiziona tra i top team e quelli che lottano per la salvezza”. Il tecnico poi continua spiegando cosa dovrà fare l’Acea nella sfida di domani sera: “Al di là della prestazione tecnica sarà necessaria una notevole forza mentale, in preparazione e nel corso della gara, per non lasciare a Sassari la possibilità di decidere il ritmo della partita. Avremo quindi bisogno di un approccio mentale al di sopra della media date le qualità, le caratteristiche tecniche e le modalità del sistema Sassari”

 

Questo il programma di domani, diretta tv Rai Sport 2

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – ENEL BRINDISI ore 18.00

BANCO DI SARDEGNA SASSARI -ACEA ROMA ore 20.30

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB Olimpia Milano

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top